skin adv

Virtus Fondi, vittoria sudata. Ercole non soddisfatto: "Prestazione da cancellare"

 19/11/2019 Letto 140 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIRTUS FONDI





Quarta gara di campionato e quarta vittoria, punteggio pieno e primato in classifica in solitaria per la Virtus Fondi. Sudata più del previsto la vittoria delle rossoblù di sabato, in casa, contro il Colleferro, a causa del muro eretto dall’ottimo portiere avversario, ma soprattutto delle tante, troppe, azioni da gol sprecate dalle giocatrici di casa.

PRIMO TEMPO - Grande partenza della Virtus, vogliosa dei 3 punti e di fare bene davanti al proprio pubblico. Dopo neanche un minuto prima azione e prima palla gol netta sprecata, dalla giovanissima Coppa. Possesso e giro palla veloce con rapide giocate che portano più volte le ragazze di mister Ercole davanti al portiere, ma soprattutto tanta intensità e tanta grinta. Bisogna però aspettare la metà del primo tempo per arrivare al gol capolavoro di Marielisa Reganato, grande spunto personale e tiro in diagonale da posizione difficile che non lascia scampo al portiere del Colleferro. Senza pause le fondane cercano continuamente il raddoppio, senza riuscirci e, al primo vero tiro in porta delle ospiti, arriva il pareggio, a pochi minuti dal riposo.

SECONDO TEMPO - Al rientro in campo, la Virtus cala un po’ il ritmo, complice anche lo sforzo dei primi 30 minuti, il Colleferro sembra meno intimorito e il gioco è meno veloce della prima frazione. Le rossoblù continuano a sfiorare il gol vittoria, ma spesso scoprono il fianco alle ripartenze ospiti. La mossa giusta, però, la indovina mister Ercole, che a pochi minuti dalla fine piazza in campo il portiere di movimento e chiude definitivamente il Colleferro nella propria area. Dopo un paio di tentativi neutralizzati dall’estremo difensore ospite, arriva finalmente il gol vittoria: Sacchetti scarica palla su Mottola, tocco a liberare Martina Feudo che piazza la fucilata nell’angolino alla destra del portiere.

PROSSIMO IMPEGNO - Tanta fatica, ma tanta festa per questa quarta vittoria consecutiva che permette alle fondane di essere prime da sole nel girone B, con 12 punti. Ora testa a preparare la prossima trasferta, venerdì prossimo, sul difficile campo della Roman 91, squadra romana che l’anno scorso è retrocessa dalla serie C. La compagine del quartiere di Pietralata sarà un osso duro da battere, ma anche un buon test per capire le reali possibilità della squadra fondana. grande prospettiva, già notata da club di categoria superiore. La compagine fondana partiva intimorita, poco concentrata e non riusciva ad imporre il proprio gioco. Solo dopo il time out chiamato da Mister Ercole, la squadra rossoblù riusciva a riprendersi e cominciava a cucire buone trame di gioco. Nel giro di pochi minuti la Virtus si trovava in vantaggio per 3-0 grazie alla doppietta della Reganato ed alla rete di Rossi. Il primo tempo, però, si chiudeva con uno sbandamento difensivo che portava il Giulianello a segnare il gol del 3-1 che riapriva di fatto l’incontro. Nel secondo tempo le fondane non riuscivano a gestire la gara come preventivato negli spogliatoi e prestavano il fianco alle avversarie, che arrivavano al gol del 3-2. Una pregevole azione rossoblù portava al 4-2 di Martina Feudo, ma ancora c’era da soffrire. Il Giulianello ritornava sotto con il gol del 4-3 e provava fino alla fine a pareggiare. Il fortino di Mister Ercole reggeva fino alla conclusione e, così, la Virtus, pur non disputando una delle sue migliori partite, riusciva a far sua l’intera posta in palio.

ERCOLE - Le parole di Ercole, a fine gara: “Non sono per niente contento di questa gara, di come hanno giocato le mie ragazze. Oggi l’unica cosa da salvare sono i 3 punti che ci fanno rimanere in testa a punteggio pieno. Per il resto una prestazione da cancellare, un passo indietro che non mi piace. Una squadra impalpabile, che non ha dimostrato quello che vale. In settimana sicuramente cercheremo di capire quello che è successo ed i motivi di questa prestazione da dimenticare”. La Virtus, nel prossimo turno casalingo, ospiterà il Genzano, squadra che ancora non ha disputato gare in questa stagione, a causa di un turno di riposo e di un rinvio per un lutto che ha colpito la società. Una partita da giocare di sicuro diversamente da quella di venerdì scorso.


Ufficio Stampa Virtus Fondi





Pubblicità