skin adv

Coppa Lazio C1, le qualificate ai quarti: ripescata la United Pomezia

 19/11/2019 Letto 1150 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    VARIE





Grande emozioni nel ritorno del secondo turno di Coppa Lazio, che ha sancito le qualificate ai quarti di finale.

Nessun problema per il Real Fabrica, che, dopo il 10-3 dell'andata, non è neppure sceso in campo, vista la mancata presentazione della Spes Poggio Fidoni. Settebello Hornets, capace di travolgere il Palestrina e ribaltare il k.o. dell'andata. Stop indolore per il Città di Anzio, sconfitto dalla Virtus Palombara ma qualificato per via della differenza reti. Gioisce grazie al maggiore numero di gol in trasferta il Città di Fondi, che estromette dalla competizione la corazzata Ecocity Cisterna. Si aggiudicano la lotteria dei rigori la Nordovest e il Laurentino, eliminando rispettivamente Aranova e Albano. Infine, festa doppia per Grande Impero e Pomezia: la prima vince, la seconda usufruisce del miglior piazzamento nella classifica di ripescaggio. 

Sono rimaste otto. Ormai, dunque, manca un solo step alla agognata Final Four, in programma il 5 e il 6 gennaio 2020 al PalaSport di Cisterna. 


SERIE C1 - COPPA LAZIO

SECONDO TURNO - RITORNO

 

Nordovest-Aranova 9-9 d.t.r. (and. 4-3)

Real Fabrica-Spes Poggio Fidoni n.d. (10-3)

United Pomezia-Atletico Grande Impero 8-9 (6-5)

Virtus Palombara-Città di Anzio 3-1 (1-4)

Laurentino Fonte Ostiense-Albano 7-5 d.t.r. (5-5)

Sporting Hornets-Sporting Club Palestrina 7-1 (2-3)

Città di Fondi-Ecocity Cisterna 2-2 (5-5)

 

Classifica di ripescaggio: United Pomezia (d.r. +11) e Aranova (+3) 9 punti, Ecocity Cisterna 8 (+12)


Redazione





Pubblicità