skin adv

Cus Avellino, sconfitta interna per l'U17. Adesso: "Potevamo chiudere il match"

 06/01/2020 Letto 151 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Fine settimana amaro per il settore giovanile del Cus Avellino. Ancora a riposo l'U19 di mister Lanzetta, che andrà in scena il 19 contro l'Unina C5. A scendere in campo è solo l'U17 che contro il Futsal Fuorigrotta cade tra le mura amiche.

LA CRONACA - È una sconfitta con non poco rammarico quella dei ragazzi di mister Adesso. Vanno subito in vantaggio con magia di Frongillo Ettore e il primo tempo si ferma sull'uno a zero. Secondo tempo all'insegna di un arbitraggio molto dubbio: Petrillo atterrato ma tutto continua e gol del Fuorigrotta. Non si scoraggiano i lupi, che andati sotto di 1-2, pareggiano con De Iasi (capitano di giornata) e vanno in vantaggio con Fiore. Rimessa dal fondo per il Fuorigrotta, palla diretta in porta ma l'arbitro, sorprendentemente, assegna gol al Fuorigrotta. I lupi non ci sono, cala la concentrazione e sale il nervosismo e la partita cambia direzione e il Fuorigrotta la vince.

ADESSO - È mister Adesso a parlare dopo l'amara sconfitta: "Non ci sono parole per definire alcune scelte arbitrali, ne avrei una lista molto lunga. Complimenti al Fuorigrotta che ha vinto, noi potevamo chiuderla prima e più di una volta. A lavoro da lunedì e concentrazione alle stelle”.


Ufficio Stampa Cus Avellino





Pubblicità