skin adv

FLA, segnali positivi per l'U17. Gasperini: "Stiamo trovando il giusto amalgama"

 15/01/2020 Letto 136 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Alessandro Pau
Società:    FUTSAL LAZIO ACADEMY





La squadra Under 17 della Futsal Lazio Academy sta affrontando il campionato Élite: i biancocelesti sono in piena lotta salvezza, ma dallo spogliatoio emergono dei segnali incoraggianti per il prosieguo della stagione. Ora c’è la sfida del PalaBianchini con il Lynx Latina.

CRESCITA - Il campionato Élite U17 ha un livello indubbiamente molto elevato. La Futsal Lazio Academy negli ultimi anni ha dimostrato una crescita continua, abbinata a risultati strepitosi in ogni categoria. Quest’anno l’U17 si presentava ai nastri di partenza con una rosa composta da singoli importanti, ma che dovevano fare squadra. Man mano questo sta avvenendo e anche i risultati risentono di questa crescita: “Se devo essere sincero, non sono e non siamo soddisfatti di quanto realizzato fino ad adesso - commenta Valerio Gasperini -. Siamo un gruppo totalmente nuovo, che ha bisogno di tempo per conoscersi e costruire qualcosa di solido. Lo stiamo facendo, e siamo fiduciosi per la seconda parte di stagione”. Al di là dello spogliatoio, c’è anche un altro fattore che ha inciso sull’andamento della squadra: “Quest’anno ci sta mancando la continuità di risultati: alterniamo ottime gare a prestazioni sottotono, per questo motivo al momento occupiamo una posizione negativa”. La Futsal Lazio Academy, infatti, è in piena zona playout: “Il nostro obiettivo era quello di raggiungere la salvezza - prosegue Gasperini -, ovviamente puntiamo ancora a quello. Al momento dobbiamo recuperare terreno per evitare i playout: c’è tempo, e la crescita che stiamo avendo ci fa ben sperare”.

LATINA - Sabato Gasperini e compagni andranno a Latina per affrontare il Lynx in un vero e proprio scontro diretto per la salvezza. I nerazzurri, infatti, con due punti in più della FLA, occupano la prima posizione valida per i playout. “Sarà una sfida molto complicata - analizza il giocatore biancoceleste -. Innanzitutto loro hanno un gruppo composto da ragazzi molto bravi e sicuramente ci metteranno in difficoltà, un altro ostacolo, però, sarà rappresentato dal terreno di gioco: noi siamo abituati all’outdoor, mentre lì troveremo un palazzetto”.




Alessandro Pau





Pubblicità