skin adv

#SerieC1Futsal: Eur Massimo e Palombara, duello senza pause. Allungo Ecocity

 18/01/2020 Letto 630 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Il sedicesimo turno dà una consistenza aritmetica all’impressione che la corsa al vertice del girone A di #SerieC1Futsal possa imperniarsi sul duello Eur Massimo-Virtus Palombara: il team di Minicucci resta leader grazie al netto 7-1 sul campo del Vallerano, la squadra di Baldelli si conferma a -1 in virtù del 7-4 esterno all’Atletico 2000. Entrambe allungano su Aranova e Poggio Fidoni, i cui k.o. infiammano la corsa playoff: il roster di Fasciano scivola a -7 dalla vetta a causa del 7-4 incassato per mano di un Real Fabrica che aggancia i sabini, battuti 7-5 e sorpassati al quarto posto dalla Vigor Perconti. Brusco stop tra le mura amiche per il Torrino: i ragazzi di Corsaletti cedono 5-0 al Real Fiumicino e si vedono raggiungere nel plotoncino a quota 24 dall’Atletico Grande Impero, che fa due su due nel 2020 con il 4-0 al Casal Torraccia. Lo scontro salvezza del terzo sabato di gennaio dice Virtus Fenice: Giordano e Manzari griffano il 2-0 degli arancioneri al fanalino di coda Cortina.

GIRONE B - La terza giornata di ritorno si rivela, a sorpresa, completamente favorevole all’Ecocity Cisterna, che consolida il primato del girone B una settimana dopo averlo riconquistato: la corazzata di Angeletti passa 6-2 al PalaTarquini con l’Atletico Ciampino, guadagnando terreno su Città di Fondi e United Pomezia. Bacoli e soci si fanno bloccare sul 5-5 dal Club Roma, al primo pari in campionato, e si ritrovano a -4 dal trono, va peggio alla formazione di Caporaletti, sconfitta 4-2 davanti al pubblico amico da uno Sporting Hornets di nuovo letale in trasferta. Il Laurentino Fonte Ostiense batte 5-3 il Città di Anzio, avvicina il podio e, nel frattempo, tiene a -2 dalla zona playoff il Real Ciampino, vincente 3-1 sull’Albano. Il pirotecnico 7-7 con il Genzano rallenta la corsa alla post season dello Sporting Club Palestrina, sorriso largo, invece, per il Real Castel Fontana, che sbanca per 2-0 il fortino della Nordovest e compie un passo deciso nel progetto di abbandonare le posizioni più calde della classifica.


Francesco Carolis





Pubblicità