skin adv

Lo United più forte delle assenze: 3Z domato 6-5. Trobiani: "Fiero dei ragazzi"

 20/01/2020 Letto 263 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    UNITED APRILIA





Lo United Aprilia di Serie B torna sul rettangolo di gioco per affrontare la prima giornata del girone di ritorno e chiudere il primo week-end di futsal del nuovo anno: al PalaRosselli di Aprilia, i gladiatori apriliani del tecnico Cristian Trobiani scendono in campo per affrontare la compagine del girone E ovvero, la History Roma 3Z. A causa delle pesanti assenze in casa apriliana di Molitierno, Spinelli e del capitano Francesco Pacchiarotti, la formazione apriliana si ritrova a dover fronteggiare una squadra organizzata e agguerrita, scesa nel nostro palazzetto per conquistare i primi tre punti del 2020. La formazione bianco-azzurra però, durante la lunga sosta natalizia ha continuato ad allenarsi anche grazie alla supervisione di tutto lo staff della Prima Squadra per non perdere la concentrazione mentale e fisica e riprendere il campionato nei migliori dei modi.

PRIMO TEMPO - Dopo un breve riscaldamento per entrambe le squadre, è arrivata l'ora di dare il via alla 1° giornata di ritorno: le formazioni laziali si schierano sul rettangolo di gioco e l'agonismo è visibile già dalle prime battute. Lo United Aprilia alza subito il ritmo di gioco perché vuole predominare sull'avversario ma, dopo alcune occasioni sfiorate, la History Roma riesce a passare in vantaggio al 3'30'' e mettere il match su un'altra strada. La formazione di casa però non rimane a guardare e dopo un solo minuto riesce a mettere a segno non una, non due, ma ben tre reti e a ribaltare eroicamente il match prima con Daniele Rulli al 4'18'' e poi al 4'32'' e per finire con Mirco Presta al 4'58''. Lo United Aprilia in pochi secondi riesce sorprendentemente a ribaltare il match e a condurre da gladiatore questa prima giornata di campionato, ma sono solo le prime battute perché dopo solo un minuto, la History Roma accorcia le distanze al 5'59'' riuscendo così a riaprire il match a 14 minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Il primo tempo continua a ritmi molto elevati e le due formazioni i ritrovano a dover neutralizzare molte azioni pericolose ma, la squadra di casa all'11'42'' riesce ad aumentare il proprio vantaggio grazie ad una splendida conclusione del giovane Tiziano Salmeri che si far trovare pronto, ed insacca il momentaneo 4-2. Ad 8 minuti dalla fine del primo tempo, la History Roma 3Z sigla l'ultima rete dei primi 20 minuti di gioco chiudendo la prima parte del match sul 4-3 in favore dello United Aprilia.

SECONDO TEMPO - Dopo alcuni chiarimenti negli spogliatoi, le due formazioni sono pronte per rientrare sul rettangolo di gioco e concludere questa prima giornata del girone di ritorno: lo United Aprilia, dopo alcune delucidazioni da parte del suo tecnico Trobiani, sa già come attaccare l'avversario e conquistare i tre punti che potrebbe proiettare la formazione apriliana nelle prime posizioni del girone E. Le due formazioni sono quindi molto agguerrite e nessuna delle due vuole lasciare campo libero all'altro ma, solo dopo 7 minuti, precisamente dopo 7'30'', la formazione di casa riesce a pareggiare i conti e a riaprire le sorti finale di questo match. La History Roma però non rimane a guardare e, dopo 6' minuti dalla rete apriliana, esattamente al 13'23'' riesce ad andare in gol passando in vantaggio. La seconda parte della partita è appena iniziata e le due formazioni si sfidano a viso aperto finché la formazione di casa al 15'46'', riesce a pareggiare il risultato grazie ad una conclusione di un ritrovato Daniele Rulli che dopo 35' minuti di questo match mette a segno la sua personale tripletta e le sue 10 reti stagionali. Lo United Aprilia però è convinta e desiderosa di conquistare il bottino pieno da questo e infatti, al 18'30'', la formazione di Cristian Trobiani riesce ad andare in rete grazie a Daniele Barbarisi che raggiunge, anche lui, le 10 realizzazioni stagionali. Il match si conclude 6-5 in favore dei padroni di casa.

TROBIANI - "È stato un match molto importante anche a causa delle molte assenze sulla nostra panchina che vede ancora Molitierno fermo ai box, al quale si sono aggiunti Mattia Spinelli e il nostro capitano Francesco Pacchiarotti, tre titolari importanti ma i miei ragazzi oggi hanno buttato il sangue, il cuore, superando l'ostacolo delle varie assenze, mettendo in campo quel qualcosa in più dell'avversario che è uscito sconfitto dal PalaRosselli. Vinciamo un match che ci mette sempre meglio in classifica, nel posto che meritiamo, con giocatori nel quale credo e crederò sempre, perché li ho scelti, perché li ho voluti: fiero ed orgoglioso di loro. Adesso però dobbiamo pensare alla prossima giornata e durante questa settimana, in allenamento, faremo in modo di prepararci al meglio per la sfida in trasferta contro la Monastir Kosmoto", queste le parole del tecnico Cristian Trobiani a fine match.


Marco Olivieri
Ufficio Stampa United Aprilia




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità