skin adv

#SerieBFutsal, Pomezia in testa da solo. Cosenza vede la A2. Cagliari e Mestre ko

 25/01/2020 Letto 326 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Redazione
Società:    VARIE





Il Città di Cosenza ipoteca la promozione diretta in A2. Per altre capolista, invece, i giochi sono nuovamente aperti: si fermano FF Cagliari e Campello Motors CdM, rallenta il Bubi Merano, lo Sporting Juvenia perde la vetta nella sorprendente tredicesima giornata del campionato di Serie B.

GIRONE A Galeotto il derby: il Cagliari conosce la sua prima sconfitta in campionato contro un Ossi in uno stato di grazia e vede assottigliarsi nuovamente il vantaggio sulla Domus Bresso, che si riscatta immediatamente dopo lo scontro al vertice perso, dominante con il Carmagnola. Torna al successo anche il Cornaredo con un Lecco in difficoltà. L'Orange Futsal passa a Chiavari ed è quarti. Il Videoton Crema batte Fossano e lo aggancia in classifica.

GIRONE B Il Bubi Merano non ha metabolizzato la (prima) sconfitta con l'Atletico Nervesa, pareggia 3-3 con un Udine City che di questi periodi è un'avversaria difficilissima per chiunque e ora mantiene solo tre punti di vantaggio su quel Pordenone che dimentica il derby ed è molto convincente contro l'Arzignano Team. Cornedo da podio: regola il Palmanova e scavalca un Atletico Nervesa che non va oltre il 5-5 in casa dei "cugini" del Canottieri Belluno e viene raggiunto dal Maccan, ok con il Futsal Atesina. Sedico di misura.

GIRONE C Rallentamenti in corsa lassù: Campello Motors CdM sorpreso e doppiato dal Miti Vicinalis, ma il Corinaldo non ne approfitta del tutto visto che pareggia con il fanalino di coda Sant'Agata ed è solo a -5 dalla vetta. Il Faventia sale sul podio grazie al 7-3 ai danni del Cavezzo ma complice anche il pari dello Sporting Altamarca in casa col Bagnolo. Tonfo Cesena, battuto e raggiungo in classifica dall'Eta Beta. Scontro salvezza all'Aposa, che inguaia il Pro Patria San Felice.

GIRONE D Turno interlocutorio per le big. Passerella Vis Gubbio, rivincita Prato contro quella Sangio che ha eliminato i lanieri dalla Coppa Italia, riscatto con clean sheet da parte del Cus Ancona. Il Futsal Askl sfrutta la sfida con il fanalino di coda CTS Grafica per salire al quarto posto. Ad Atlante Grosseto e Lastrigiana le sfide tutte toscane con Mattagnanese e Poggibonsese.

GIRONE E Nuovo cambio in vetta a un girone E senza padrone. La Fortitudo Pomezia passa sul campo del Carbognano e rimane lassù da sola perché lo Sportigna Juvenia impatta in casa con il Velletri. Un risultato che fa comodo anche al Monastir Kosmoto, di misura sullo United Aprilia e a -4 dalla vetta, ma con una partita in meno. Real Terracina da playoff dopo il successo nello scontro diretto con l'History Roma 3Z, ora appaiata coi pontini. Derby sardo allo Jasna.

GIRONE F Nessun problema, invece, per il dinamico duo Bernalda-Taranto. Lucani in doppia cifra a Salerno, idem per i pugliesi in casa contro il malcapitato Real Team Matera. Solo il Futura Matera si porta a due punti dal podio (dove c'è il Limatola che riposava) perché i Leoni Acerra cadono in terra lucana con l'Orsa Viggiano. Primo successo in campionato per il San Gerardo Potenza, che sorprende il Futsal Parete.

GIRONE G Capurso (primo) e Giovinazzo (secondo) vincono i rispettivi incontri e staccano la Chaminade Campobasso, fermatasi a Venafro nel derby molisano contro lo Sporting. Andamento lento per le Aquile Molfetta: solo un pari per i biancorossi nella trasferta con la Polisportiva Torremaggiore. Sospesa sullo 0-2 Free Time L'Aquila-Playled Canosa per impraticabilità di campo.

GIRONE H Lo scontro al vertice scrive, probabilmente, la parola fine sulla promozione diretta del Città di Cosenza. La capolista sconfigge l'inseguitrice Pro Nissa (l'unica ancora in corsa per la Final Four di Coppa Divisione) volando a +9. Tutta da vivere invece, la corsa playoff: Il Gear Sport gonfia i muscoli, stende la Siac Messina e aggancia quell'Ecosistem Lamezia battuto in casa dalla Polisportiva Futura. Solo un pari per il Bovalino con l'Arcobaleno Ispica. Il divertente derby-Social (Match) trasmesso sulla pagina facebook della Divisione C5 se lo aggiudica il Mascalucia.

Ufficio stampa





Pubblicità