skin adv

Lecco, Minasi punta in alto: "Playoff? Finché ce lo permetterà la matematica"

 08/02/2020 Letto 83 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    LECCO





Quarta giornata di ritorno per il girone A di Serie B e Lecco impegnato nella trasferta piemontese sul campo del Rhibo Fossano alla ricerca della prima vittoria in questo 2020.

MINASI - A presentare la gara è Davide Minasi, portiere classe 1995 quest'anno in pianta stabile nella rosa della prima squadra bluceleste dopo le ultime stagioni vissute in prestito a Malgrate prima e Vercurago poi. “Guardando la classifica si potrebbe dire che è uno scontro diretto poiché abbiamo due soli punti in più rispetto a loro. Per come si è messa la stagione dobbiamo iniziare a guardarci le spalle e pensare a raggiungere il prima possibile la salvezza, però un occhio ai playoff lo diamo sempre fino a che la matematica dirà che sono irraggiungibili”. Lecco che finalmente potrà tornare a contare su Walter Muoio, la cui assenza per squalifica nelle ultime tre giornate si è sentita e non poco, soprattutto per quanto riguarda l'incisività in avanti. “Walter è sicuramente il giocatore più esperto della squadra e quello che può far più male alle difese avversarie. Con lui in campo il Lecco è tutta un'altra squadra e per questo secondo me è giusto non abbandonare il sogno playoff”. Playoff o salvezza, l'importante è vincere: “Sia per un discorso che per l'altro la cosa fondamentale è tornare a vincere. All'andata ci riuscimmo battendoli 8-5 e vogliamo ripeterci. Ricordo che della loro formazione mi aveva molto impressionato il capitano, che con la sua grinta riusciva a trascinare i compagni, per il resto credo che siano ampiamente alla nostra portata”. Minasi che finora ha sempre fatto da secondo, prima a Bartilotti e ora a Di Tomaso: “Personalmente sono contento di come mi sto allenando, poi è chiaro che sarebbe bello poter dimostrare in partita quello che posso fare. Manca ancora tanto alla fine della stagione e l'ambizione è sempre quella di migliorarmi e ritagliarmi magari il mio spazio”, conclude Davide.


Ufficio Stampa Lecco Calcio a 5





Pubblicità