skin adv

Bassa al terzo posto, sorpassato il Cus. Aliu: “Siamo sulla buona strada”

 11/02/2020 Letto 147 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    BASSA UNITED





La Bassa United tra le mura amiche piega 7-1 il Cus Parma e si prende la terzo piazza: nel rotondo successo di Ruggiero mette la sua prima firma anche Roberto Aliu, autore del gol che sblocca il match. A 6 giornate dalla fine un ottimo biglietto da visita per la corsa al miglior piazzamento per i playoff.

TERZA PIAZZA – “Un pomeriggio bellissimo, la gara è stata dominata da noi sia in fase di possesso palla sia in fase offensiva e difensiva. Noi abbiamo difeso molto bene gli attacchi del Cus e siamo stati bravi a sfruttare i loro errori, con la giusta cattiveria agonistica siamo riusciti a passare in vantaggio dopo a metà del primo tempo, da lì è stato più facile amministrare le sorti della partita”, in questo modo Roberto Aliu, uno dei volti arrivati a dicembre nel sodalizio di Drago, analizza la rotonda vittoria della Bassa col Cus Parma. Un successo che lancia Ruggiero e i suoi uomini al terzo posto, proprio ai danni dei rivali di giornata: un successo che ha visto anche sbloccarsi il classe ‘97, al primo gol con la nuova maglia. “È sempre bello fare gol e ancora più bello quando si portano a casa 3 punti fondamentali. Penso che siamo su una buona strada, i ragazzi si impegnano tutti, dal primo all’ultimo, e riportiamo al sabato il lavoro fatto durante la settimana. Sono contento per la vittoria perché la società ci teneva molto”.

VOLATA – A 6 turni dalla fine della stagione regolare la Bassa ha ritrovato il gradino più basso del podio. Una situazione totalmente diversa rispetto a due mesi fa: una squadra che sembrava in affanno e lottava per restare aggrappata alla corsa playoff, ha ritrovato slancio con Ruggiero e messo in cascina 14 punti su 21 dal suo arrivo. “L’obiettivo è arrivare più in alto possibile, noi non facciamo calcoli. Puntiamo a totalizzare tanti punti e arrivare preparati e dare il 100% a ogni partita”, questa la mentalità di Roberto e soci. Che, in questo finale di regular season, hanno finito gli scontri di vertice e si avviano ad affrontare compagini che lottano per altri obiettivi: a partire dal Due G, squadra nella bagarre per la salvezza senza spareggi. Col Mader ormai andato in fuga, per la Bassa è l’occasione adatta per mettere nel mirino anche il Ferrara. “Se seguiamo tutti il mister e lavoriamo bene durante la settimana siamo automaticamente più forti e poche squadre riescono a metterci in difficoltà. Dobbiamo remare tutti verso la stessa direzione”. Per continuare la scalata iniziata due mesi fa.


Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità