skin adv

Casalbertone nelle mani e ai piedi di Parisi: "Crediamo all'obiettivo playoff"

 12/02/2020 Letto 418 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    CASALBERTONE





Il Casalbertone ha dimostrato che il passo falso contro il Bracelli Club era stato soltanto un incidente di percorso. Nella diciassettesima giornata di Serie C2, la truppa del tecnico Andrea Volpes si è imposta per 2-1, grazie a una solida prestazione, sulla capolista Santa Gemma. “Ciò che ha fatto la differenza sabato è stato l’atteggiamento - esordisce Paolo Parisi -. Siamo rimasti sempre in partita e abbiamo controllato il match con determinazione e consapevolezza nei nostri mezzi. Abbiamo affrontato una grande squadra e questo, forse, ci ha motivati affinché tutti dessimo più del dovuto”.


CAMPIONATO - Il convincente successo sul Santa Gemma ha ricandidato prepotentemente il Casalbertone in ottica post season. “Sono convinto che questa vittoria faccia morale e consenta, a ognuno di noi, di trovare le giuste motivazioni per centrare l’obiettivo playoff - sostiene il portiere -. Ora più che mai ci crediamo e siamo determinati ad affrontare ogni incontro come fosse una finale”. Sabato prossimo, sempre tra le mura amiche del PalaLevante, i giallorossi affronteranno L’Airone. “Si tratta di una squadra ostica, che si è rinforzata molto nel mercato di dicembre e si è rilanciata in classifica - afferma Paolini -. Sarà una gara difficile e servirà il miglior Casalbertone per far fronte a una compagine che vive questo momento con fiducia ed entusiasmo”.

VALORE AGGIUNTO - Parisi sta contribuendo notevolmente all’ottima stagione del suo club, non solo tra i pali, ma, soprattutto, per il suo apporto in fase realizzativa: sono ben sette i gol siglati finora dall’estremo difensore giallorosso, nonostante il suo primo impatto non sia stato dei più semplici, in un girone competitivo come il B. “Sto vivendo una stagione strana, se devo essere sincero - chiosa Parisi -. Inizialmente pensavo sarebbe stato facile scendere di categoria, avendo disputato il mio ultimo campionato in Serie B, ma così non è stato. Le mie reti sono frutto del lavoro di squadra e di buoni schemi con il portiere di movimento: sono molto contento e spero di portare il Casalbertone dove merita di stare”.


Alessandro Cappellacci




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità