skin adv

Tripletta di Kaci, lo scontro diretto playoff va al Velletri: United Aprilia stesa 6-0

 17/02/2020 Letto 416 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VELLETRI





Finisce con un risultato tennistico la prima sfida playoff tra il Velletri e lo United Aprilia. Un secco sei a zero che non ammette repliche e che lancia il Velletri come quarta forza del girone E del campionato di serie B. Quello sceso a Velletri è stato comunque un altro Aprilia, da quello visto all’andata. Tutta un’altra squadra, ma questo non deve sminuire i meriti del Velletri, che comunque è cresciuto molto nelle ultime settimane. Di fatto la gara on è mai stata in discussione, neanche quando il Velletri, nel primo tempo, sopra di due reti si è trovato caricato di cinque falli, sapendo gestire bene la situazione e anzi trovando la rete del tre a zero con il quale si è chiusa la prima frazione di gioco.

PRIMO TEMPO - Sei minuti e trenta è durata la resistenza dell’Aprilia, quando Maicol Montagna si produce in una discesa che taglia in due l’Aprilia serve Kaci che defilato lascia partire un secco rasoterra ad incrociare realizzando la prima marcatura per i biancoblu. Pochi secondi più tardi Leoni tira ad incrociare ma il tiro viene respinto. Al decimo il raddoppio del Velletri. Maicol Montagna si libera e lascia partire un bolide sul quale interviene di tacco Kaci, il portiere ospite compie un mezzo miracolo respingendo alla meglio la sfera sulla quale si avventa ancora Kaci per spingerla in fondo al sacco. Sul due a zero il Velletri cerca di amministrare la partita, l’Aprilia cerca di farsi vivo dalle parti di Donazzolo con Rulli e Infanti, senza però impensierire la retroguardia veliterna. È proprio il Velletri, però, con Kaci, Montagna, Cedroni a fallire la rete del tre a zero. Infanti sbaglia sotto rete un facile pallone servito da Rulli su punizione. Ad un minuto dal termine del primo tempo la terza rete per il Velletri. Proja scede lungo banda e arrivato al limite appoggia la sfera per l’accorrente Manolo Montagna che batte l’estremo apriliano.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il canovaccio della gara non cambia e dopo quattro minuti il Velletri allunga ancora. Discesa di Manolo Montagna che appoggia a Kaci defilato il quale chiude il triangolo, appoggiando ancora a Manolo Montagna che segna da pochi passi. La quarta rete taglia le gambe dell’Aprilia, che non riesce a riorganizzarsi. All’ottavo arriva la quinta rete del Velletri. Discesa dell’incontenibile Maicol Montagna che appoggia a centro area per Kaci che batte ancora il portiere ospite. La partita finisce praticamente qui. Il Velletri si produce in un possesso palla con il quale più volte sfiora il gol, mentre l’Aprilia tenta il tutto per tutto con il quinto di movimento. Ma neanche questa mossa di mister Trobiani sortisce effetti positivi, anzi porta il Velletri a realizzare la sesta rete con il portiere Bassi. L’estremo veliterno blocca una palla gestita male dall’Aprilia con il quinto di movimento e senza pensarci su due volte calcia direttamente nella porta sguarnita degli ospiti. La traiettoria della sfera attraversa tutto il campo e finisce in rete. Il gol del portierone veliterno è salutato dal boato dei tantissimi tifosi presenti e da tutta la squadra. Archiviata la pratica Aprilia, adesso testa alla prossima gara di sabato, tappa importantissima per la volata playoff. Il Velletri sarà di scena a Terracina, in una trasferta carica di significati sportivi e di sana rivalità. L’obiettivo della compagine biancoblu veliterna è di non lasciare punti per strada. Il Velletri ritroverà anche Velazquez, che con l’Aprilia ha scontato il turno di squalifica.


Ufficio Stampa Velletri Calcio a 5




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità