skin adv

#SerieA2Futsal: San Giuseppe senza limiti, Carrè e Milano ko. Rogit lassù col Melilli

 22/02/2020 Letto 288 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





La ventesima giornata è amara per due capolista su tre del campionato di Serie A2: mentre il Real San Giuseppe continua spedito la sua marcia in vetta al girone B, Carrè Chiuppano e Melilli si fermano, senza, però, essere costrette a lasciare lo scettro dei rispettivi raggruppamenti.

GIRONE A L’andamento lento di chi guida la classifica sembra ormai una costante. Nel big match della Palestra Intercomunale, il Carrè Chiuppano si inchina al cospetto di una L84 ora a -2 dal trono, ma resta comunque al comando: il Milano, infatti, va k.o. sul campo del Città di Massa, che allunga la striscia di risultati utili davanti al pubblico amico. Il blitz dei volpianesi compatta il treno di testa al pari dei successi di Imolese e Città di Asti: Foglia, Ortiz e Baroni griffano il 3-2 dei rossoblù in casa del Pistoia, Zanchetta e Major trascinano i piemontesi nella rimonta in extremis ai danni della Fenice Veneziamestre. Il Villorba impatta sul 4-4 con i Saints Pagnano e scivola al settimo posto, in coda sorridono Leonardo e OR Reggio Emilia: i sardi escono nella ripresa e sorpassano l’Aosta, la squadra di Margini piega il Sestu e si riavvicina alle avversarie dirette.

GIRONE B Il cammino del Real San Giuseppe prosegue senza intoppi: la corazzata di Centonze, ispirata dal poker di Lolo Suazo, passa d’autorità anche a Pomezia contro la Mirafin e, a una settimana dallo scontro diretto, mantiene sette punti di vantaggio sul Futsal Fuorigrotta, che soffre ma riesce ad avere la meglio del Futsal Cobà in una delle sfide di cartello. I marchigiani di Campifioriti devono cedere il terzo posto all’Italpol, che, privo di Ippoliti, si impone 8-5 a Viterbo contro l’Active Network: Poti firma una tripletta e si porta a casa il pallone. La squadra di Ceppi subisce l’aggancio del Ciampino Anni Nuovi: gli aeroportuali superano la Torfit Castelfidardo malgrado il rosso al loro portiere Tomaino e infiammano la corsa playoff. Si rilancia in chiave post season pure l’Olimpus Roma, ok nella trasferta con i Buldog Lucrezia: blues a +3 sulla Tombesi Ortona, battuta con un secco 3-0 dalla Roma. Tre punti pesantissimi per i giallorossi, gli stessi conquistati dalla Lazio nell’anticipo di Ariccia con la Cioli Feros.

GIRONE C L’acuto della Virtus Rutigliano determina la formazione di una coppia sul gradino più alto del podio: la banda Chiaffarato regola 6-4 il Melilli nel clou di giornata e si porta a -4 dai siciliani di Bosco, agganciati lassù da un Real Rogit vincente in scioltezza contro il giovane Bisceglie. Ne approfitta anche il Polistena: la compagine di Molluso doppia nello score il Bisignano e si mette alle spalle i due stop consecutivi, tenendo il passo delle prime tre. Manfredonia e Atletico Cassano sempre a braccetto: i ragazzi di Monsignori mostrano i muscoli nel 6-2 esterno al Real Cefalù, un gol segnato in meno ma esito identico per i pugliesi a Campobasso contro il CUS Molise. Il team di Sanginario si vede sopravanzare dal Regalbuto, a segno sul Sammichele, e sente il fiato sul collo del Cataforio, il cui decimo acuto in campionato è l’11-5 al Barletta.





Pubblicità