skin adv

Kaci e quel pallone che non rotola più: "Ciao amico mio, a presto"

 27/03/2020 Letto 479 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Redazione
Società:    VELLETRI





L'astinenza da futsal si fa sentire. Gli allenamenti, la partita, l'esultanza dopo un gol: la nostalgia è davvero tanta. Come si evince dalle parole di Besmir Kaci, che, sul suo profilo Facebook, ha voluto dedicare una "lettera" al suo migliore amico, il pallone. Quel pallone che non rotola più e che manca da morire.

LA LETTERA - "Ciao amico mio, come stai? Ti scrivo per dirti che mi manchi, anche se molto probabilmente questo già lo sai. La gente mi prenderà per pazzo, parlare di te in una situazione del genere non è giusto, lo so. Però sinceramente sono stufo di sentire e dedicare le mie giornate parlando di questo maledetto virus, stufo di sentire solo brutte notizie, sono stufo di questa situazione, e, credimi, non perché sono chiuso a casa. Ho dedicato la mia intera vita a inseguirti, a cercare di farti rotolare nel miglior modo possibile con l'obiettivo di buttarti in rete. Ho inseguito te, così come ho inseguito i miei sogni, tanti si sono infranti e altri insieme siamo riusciti a realizzarli. Amico mio, sai, mi sto allenando tutti i giorni, non tanto per noia e neanche per avere il fisico scolpito. Lo sto facendo perché sono sicuro che presto ci rivedremo e dovrò farmi trovare in forma per continuare a proteggerti nel miglior modo possibile. Ciao amico mio, a presto".


Redazione 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità