skin adv

Pietropaoli: "Costruisco un Rieti per vincere. Ma il Pesaro deve andare in Champions"

 23/05/2020 Letto 586 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL RIETI





Già quest'anno aveva un roster ultra competitivo, una delle squadre più in forma di regular season prima che la pandemia da Coronavirus spazzasse via le ambizioni dela Real Rieti e, più in generale, la voglia di futsal di un Paese intero. Tant'è. "La Serie A è finita: resta da capire se verrà assegnato lo scudetto e se ci saranno le retrocessioni". Sportivissimo il numero uno amarantoceleste: "Tricolore? Non lo so, ma il Pesaro dovrebbe avere il pass giocare la Champions".
 
LA SITUAZIONE di futsalmercato del Real Rieti ha visto finora solo uscite certe: Jelo in Belgio con l'Halle Gooik e De Luca al Real San Giuseppe, in uscita per il momento Rodolfo Fortino (oggetto del desiderio del Fuorigrotta), Titon e Tornatore. Tondi, i due Rafinha (Novaes e Rizzi), Ramon e Lukaian verso la conferma. In entrata mancano solo le ufficialità per Fiuza e Fornari dalla Feldi, Nicolodi un obiettivo sensibile. Per ora. "Abbiamo le idee chiare - continua Pietropaoli, sempre in uno stralcio di un'intervista su RietiLife - il prossimo anno giocheremo per vincere. Ora la palla sta al Covid-19, ovvero se ci farà giocare a porte aperte o chiuse. Futsalmercato? Gran parte dei giocatori rimarrà e abbiamo già pensato al futuro. Tra qualche settimana arriveranno gli annunci ufficiali dei rinnovi e su tutto il resto". Il Real Rieti c'è. E continuare a lottare per ogni trofeo disponibile, Coronavirus permettendo.
 
Pietro Santercole




Pubblicità