skin adv

Il Covid-19 manda ko il Real Cornaredo. "Ripartiremo dal regionale"

 02/06/2020 Letto 2750 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL CORNAREDO





Ciao a tutti. Questi tre mesi di interruzione, dovuti al Covid-19, ci hanno purtroppo tenuto lontani e nell’impossibilità di vederci e coltivare insieme la passione comune per lo sport. Pur essendo passato, almeno per il momento, il peggio dal punto di vista sanitario, le conseguenze economiche per le attività produttive e gli sponsor sono pesanti e ancora non definite e certe nell’entità e nei tempi.

Preso atto di questa situazione ci troviamo nell’impossibilità di garantire la permanenza del Real Cornaredo, come abbiamo fatto in questi anni, e garantire la continuazione per la prossima stagione sportiva dell’attività, non avendo la certezza delle risorse economiche che ci hanno permesso, come Real Cornaredo, non solo di recitare un ruolo di protagonista nel campionato nazionale. Per questi motivi, comunico a tutti i dirigenti, allenatori, e giocatori che il Real Cornaredo rinuncerà a fare il campionato nazionale di Serie B. Per la prossima stagione, con un ridimensionamento consistente di budget e organico, il Real Cornaredo ripartirà dal campionato regionale con un nuovo programma più sostenibile nella nuova realtà, ma, come da tradizione, serio e consapevole dei tempi che dovremo vivere nei prossimi mesi e anni.

Comunicando questa decisione sofferta, ma serena e responsabile, colgo l’occasione per ringraziare ognuno di voi, ogni singolo dirigente, ogni singolo allenatore e componente degli staff tecnici, ogni singolo giocatore della prima squadra e delle squadre giovanili, di tutto quanto avete fatto per il Real Cornaredo. Avremo occasione di rivederci comunque, o da avversari o da tesserati per il Real, resterà comunque immutato quello spirito di amicizia che ci ha visto percorrere insieme un pezzo di strada sportiva insieme. Buona serata a tutti. Nel giro di un paio di settimane comunicheremo quale sarà il programma futuro.


Il presidente
Ufficio Stampa Real Cornaredo




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità