skin adv

Sabato riparte la #SerieC1Futsal: 28 squadre e un sogno chiamato nazionale

 23/09/2022 Letto 593 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





Il calcio a 5 laziale riapre i battenti nell’ultimo sabato di settembre, e mette in vetrina il suo pezzo più pregiato: è la Serie C1, infatti, a ricevere l’onere e l’onore di inaugurare ufficialmente la stagione 2022-2023 del pallone a rimbalzo controllato di una delle regioni da sempre punto di riferimento per la disciplina.

LA FORMULA - Squadra che vince, non si cambia, al massimo si arricchisce. La categoria regina mantiene numericamente la consistenza delle scorse stagioni, così come l’articolazione: due gironi da 14 squadre, ciascuno dei quali esprimerà una promozione diretta nel nazionale, con seconda, terza e quarta classificata ammesse ai playoff per sognare l’approdo in B. Tre le retrocessioni in ogni raggruppamento: l’ultima scenderà senza appello in C2, le formazioni dal decimo al tredicesimo posto saranno coinvolte nella roulette dei playout, fermo restando l’ormai collaudata “regola degli otto punti” nella determinazione degli spareggi. Non manca una gustosa novità: le due regine di regular season si affronteranno tra loro per assegnare il titolo di campione regionale di C1.

GIRONE A - Nella griglia di partenza una menzione particolare spetta al Genzano: Simone De Bella è tornato in panchina per guidare per il quale lui stesso ha previsto “un ruolo da protagonista”, l’esordio interno è contro lo Spinaceto. Il Santa Gemma di Ricci, dopo l’appassionante duello al vertice dell’anno scorso col Castel Fontana, ha ormai la maturità per puntare stabilmente alle zone nobili, la caccia ai primi tre punti passa per l’ostacolo Levante Roma. Occhio alla Conit Cisterna, tutto fuorché una matricola: la trasferta sul campo del Città di Pontinia è l’occasione di dimostrare subito le proprie intenzioni. Dopo i 50 punti e l’accesso ai playoff del 2021-2022, il Gap ricomincia nel fortino dell’Academy SM Ferentino, l’avventura di Simone Guiducci in sella alla Technology scatta in casa del Città di Colleferro, chiudono il quadro del turno inaugurale Albano-Città di Zagarolo e Real Fiumicino-Uni Pomezia.

GIRONE B - Tantissimi gli spunti forniti da un raggruppamento che promette un equilibrio al rialzo foriero di emozioni e sorprese dietro l’angolo. La Spes Poggio Fidoni ha confermato il suo blocco, arricchendolo con gli spagnoli Duran e Gomez: i sabini di Mariantoni iniziano dalla trasferta col TC Parioli, esordio esterno anche per un’altra delle squadre da segnare col circoletto rosso, La Pisana di Salvatore Corsaletti, impegnata sulle rive del Tirreno con la Futsal Academy. La Vigor Perconti, presenza stabile ai piani alti della categoria, va sul campo del Valentia, suscita curiosità l’esordio in C1 del Cures, rinforzatosi col colpo Rocchi, in casa dell’Aranova. Il Palombara, dominatore assoluto della scorsa C2, è ospite del Casalotti, il Valcanneto fa visita al CCCP con un Pize in più nel motore, completa il programma della prima giornata Tormarancia-Trastevere. Bentornato campionato!


Francesco Carolis





Pubblicità