skin adv

Coppa Italia Serie A, rigori fatali al Napoli, la finale sarଆ RSG-Pesaro

 25/03/2023 Letto 1946 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Impresa Real San Giuseppe nella prima semifinale di Coppa Italia di Serie A. Al PalaVesuvio gli uomini di Scarpitti rimontano e battono nella ripresa la favorita Feldi Eboli, guadagnandosi un posto nella finalissima di domani (ore 18) in diretta su Sky Sport. Alle 21 il fischio d'inizio di Italservice Pesaro-Napoli Futsal.

FELDI EBOLI-REAL SAN GIUSEPPE 3-5 FOTOGALLERY

I primi pericoli del match portano le firme di Dian Luka e Igor: chiamato in causa, Dal Cin risponde presente. Bellobuono su Calderolli non è da meno. Dopo una prima fase di studio il ritmo si alza e con esso anche il coefficiente di difficoltà delle parate dei rispettivi numeri uno, costretti agli straordinari sui tentativi di Salas da un lato e Fantecele dall’altro. Allo scoccare del nono minuto il match si sblocca: un’invenzione di Luizinho manda in porta Fantecele, 1-0 Feldi. Il 22 di Samperi è particolarmente ispirato e due minuti più tardi indovina l’angolo con il solito chirurgico sinistro. Ma la gara non è affatto chiusa: Duarte al dodicesimo accorcia. La scena si ripete prima dell’intervallo: Fantacele su ripartenza riporta a più due i suoi, Dian Luka la riapre ancora. La ripresa vive di fiammate improvvise che accendono il numeroso e partecipe pubblico del PalaVesuvio. Poi intorno al decimo un calcio piazzato diventa una chance troppo ghiotta per Ale Patias: il bomber dei vesuviani non perdona e fa 3-3. Il Real cresce e guadagna terreno. E al dodicesimo trova anche il gol del sorpasso: la perla (tiro di destro al volo) di Juan Adrian Salas vale il primo vantaggio del San Giuseppe. Coach Samperi va All-in schierando il quinto di movimento e la mossa si rivela subito nefasta: Patias pressa il portatore, recupera la sfera e la deposita in rete per il 5-3 che manda il Real alla finalissima di domenica. 

FELDI EBOLI-REAL SAN GIUSEPPE 3-5 (3-2 p.t.)
FELDI EBOLI: Dal Cin, Venancio, Vavà, Guilhermao, Luizinho, Caponigro, Calderolli, Braga, Fantecele, Baroni, Restaino, Pasculli. All. Samperi
REAL SAN GIUSEPPE: Bellobuono, Dian Luka, Patias, Igor, Cesaroni, Ercolessi, Duarte, Galletto, Guerra, Imparato, Salas, Fusco. All. Scarpitti
MARCATORI: 8'32'' p.t. Fantecele (F), 10'34'' Luizinho (F), 11'43'' Duarte (RSG), 13'33'' Fantecele (F), 16'51'' Dian Luka (RSG), 9'23'' s.t. Patias (RSG), 12'38'' Salas (RSG), 17'48'' Patias (RSG)
AMMONITI: Salas (RSG), Venancio (F), Patias (RSG), Igor (RSG), Ercolessi (RSG), Fantecele (F), Luizinho (F)
ESPULSI: al 19'46'' del p.t. Igor (RSG) e Guilhermao (F)
ARBITRI: Simone Zanfino (Agropoli), Davide De Ninno (Varese), Fabio Pozzobon (Treviso) CRONO: Pasquale Crocifoglio (Napoli)

ITALSERVICE PESARO-NAPOLI FUTSAL 7-4 d.t.r. FOTOGALLERY

Sull’asse Fortino-Arillo il Napoli prova subito a graffiare: questione di centimetri e il vantaggio azzurro sfuma. Sfuma anche quando le occasioni capitano sui piedi di Salas. De Oliveira, come prevedibile, risulta il più pericoloso tra le fila marchigiane ma a comandare le danze sono ancora i partenopei. Per il gol bisogna solo attendere. Nove minuti e mezzo per l’esattezza, quanti ne bastano a Felipe Mancha per superare Putano per la prima volta. Risposta immediata del Pesaro: De Oliveira e Fortini ad un passo dal pareggio. L’intervento miracoloso di Putano su Fortino lanciato a rete vale come miglior parata di giornata, forse del mese, ma non serve ad impedire al Napoli il raddoppio: autogol sfortunato di Ruan, 2-0. La reazione del Pesaro non si fa attendere: il muro azzurro resiste fin che può, poi deve capitolare sul mancino di Murilo Schiochet. Il 21 è protagonista anche del pari biancorosso: suo il pallonetto a superare Pietrangelo che permette a Ruan di depositare comodamente in rete il pallone del 2-2. Il primo squillo del secondo tempo porta la firma di Arillo che sfiora il palo alla sinistra di Putano. Joao Miguel manca l’appuntamento con il tap-in, Fortino e ancora Arillo peccano solo di imprecisione. Difetto che non appartiene a Salas: al sesto minuto il Napoli si riporta davanti, 3-2. Schiochet prova a ripetere quanto fatto nel primo tempo ma Pietrangelo glielo impedisce. Tuttavia, il 3-3 non tarda ad arrivare: capitan Tonidandel rimette tutto in discussione. Il Napoli torna ad attaccare a testa bassa: Arillo e Salas vanno ad un passo, ma non oltre, dal nuovo vantaggio. La contesa va ai tempi supplementari. Le chances migliori capitano probabilmente al Pesaro, eppure il 3-3 proprio non ne vuole sapere di schiodarsi. Per decretare la seconda finalista saranno necessari i tiri di rigore. Dal dischetto dei sei metri risulteranno fatali gli errori di Fortino e Mateus. In finale ci va l’infinito Italservice Pesaro.

ITALSERVICE PESARO-NAPOLI FUTSAL 7-4 d.t.r. (2-2 p.t., 3-3 s.t., 3-3 p.t.s., 3-3 s.t.s.) 
ITALSERVICE PESARO:
Putano, Kytola, Canal, De Oliveira, Schiochet, Tonidandel, Fortini, Pires, Joao Miguel, Ruan, Vesprini, Cianni. All. Colini
NAPOLI FUTSAL: Pietrangelo, F. Perugino, Arillo, Mancha, Fortino, De Luca, Salas, Rafinha, Honorio, De Simone, Mateus, De Gennaro. All. Marín
MARCATORI: 9'30'' p.t. Mancha (N), 11'51'' aut. Ruan (N), 16'03'' Schiochet (P), 17'29'' Ruan (P), 5'55'' s.t. Salas (N), 12'55'' Tonidandel (P)
SEQUENZA RIGORI: De Oliveira (P) gol, Fortino (N) parato, Canal (P) gol, Mateus (N) parato, Pires (P) gol, Salas (N) gol, Schiochet (P) gol
AMMONITI: Fortini (P), F. Perugino (N), Pires (P), De Luca (N)
ARBITRI: Alex Iannuzzi (Roma 1), Nicola Acquafredda (Molfetta), Marco Moro (Latina) CRONO: Andrea Seminara (Tivoli)


FINAL FOUR COPPA ITALIA SERIE A

PALAVESUVIO - NAPOLI

SEMIFINALI - SABATO 25 MARZO
A) FELDI EBOLI-REAL SAN GIUSEPPE 3-5
B) ITALSERVICE PESARO-NAPOLI FUTSAL 7-4 d.t.r.

FINALE - DOMENICA 26 MARZO
REAL SAN GIUSEPPE-ITALSERVICE PESARO ore 18, diretta Sky Sport

ALBO D’ORO COPPA ITALIA SERIE A
1985/1986 Canottieri Aniene, 1986/1987 Canottieri Aniene, 1987/1988 Eur Olimpia Roma, 1988/1989 Roma RCB, 1989/1990 Roma RCB, 1990/1991 Torrino, 1991/1992 Torrino, 1992/1993 Torrino, 1993/1994 Torrino, 1994/1995 Torrino, 1995/1996 Torino, 1996/1997 Torino, 1997/1998 Lazio, 1998/1999 Lazio, 1999/2000 Genzano, 2000/2001 Augusta, 2001/2002 Prato, 2002/2003Lazio, 2003/2004 Prato, 2004/2005 Nepi, 2005/2006 Luparense, 2006/2007 Montesilvano, 2007/2008 Luparense, 2008/2009Arzignano, 2009/2010 Marca, 2010/2011 Lazio, 2011/2012 Asti, 2012/2013 Luparense, 2013/2014 AcquaeSapone, 2014/2015 Asti,2015/2016 Pescara, 2016/2017 Pescara, 2017/2018 AcquaeSapone, 2018/2019 AcquaeSapone, 2019/2020 non assegnata, 2020/2021 Italservice Pesaro, 2021/2022 Italservice Pesaro


Ufficio Stampa Divisione C5



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->