skin adv

Fabrica, Racanicchi e la doppia sfida contro il Celano: «La chiave è il cuore»¬Ě

 25/05/2023 Letto 446 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Alessandro Cappellacci
Società:    REAL FABRICA





Dopo aver superato il Casali del Manco sia all’andata che al ritorno nel primo turno dei playoff di Serie B, il Real Fabrica si prepara ad altri due delicati appuntamenti. L’avversario della formazione della Tuscia, stavolta, è il Celano, per la doppia sfida che metterà in palio uno dei sette pass residui per la promozione in A2.

LE PREMESSE - Il primo round avrà luogo sabato 27 maggio, allo scoccare delle ore 16, in terra abruzzese. “Affronteremo una squadra forte e con individualità molto importanti”, la premessa di Edoardo Racanicchi, che aggiunge: “Arriviamo all’incontro fiduciosi, convinti dei nostri mezzi e delle nostre possibilità. Siamo carichi e certi di poterci giocare le nostre chance”. Pur consapevoli che il match cruciale verrà disputato sette giorni più tardi al PalaAnselmi, i bianco-blucelesti sono esclusivamente focalizzati sull’imminente weekend. “Dobbiamo pensare solamente alla partita d’andata - afferma il team manager - che, anche se non sarà decisiva, è molto importante in vista del ritorno, dove ci esibiremo davanti al nostro pubblico. Solo così potremo fare una grande gara”.

LA DOPPIA SFIDA - L’ex laterale del Fabrica, poi, si sofferma sugli aspetti che potrebbero fare la differenza in positivo per il main roster guidato da Daniele Pacelli: “Conteranno, inevitabilmente, gli aspetti tecnici e tattici. Dovremo essere bravi a restare lucidi e sbagliare il meno possibile, così come gestire bene le fasi della partita e portare anche gli episodi dalla nostra parte”. Il componente dello staff viterbese, infine, è conscio che per salire di categoria non basterà la bontà della performance: “La chiave per conquistare la promozione è il cuore, il nostro e quello di tutto il mondo del Real Fabrica; di chi ne ha fatto parte e ha scritto pagine importanti di questa fantastica storia, di chi ne fa parte oggi e di chi ne farà parte domani. Tutti insieme possiamo scrivere un’altra pagina di storia. Forse la più bella. Forza Real”, conclude Racanicchi.


Alessandro Cappellacci



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->