skin adv

History Roma 3Z, finito il margine di errore. Carica Roberto Zaccardi: ‚ÄúCi attendono cinque finali‚ÄĚ

 01/03/2024 Letto 374 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Alessandro Pau
Società:    HISTORY ROMA 3Z





Lo stop sul campo del Grosseto, ex fanalino di coda del Girone B, ha spinto la dirigenza dell’History Roma 3Z a prendere la drastica decisione di esonerare Andrea Consalvo e consegnare le chiavi della panchina gialloblù a Marco Shindler. L’esordio del tecnico arriverà domani nel match interno col Potenza Picena.

CINQUE FINALI - Al 3Z serve un’impresa per provare a raggiungere i playoff, ma a dirla tutta, al momento, il pensiero principale è quello di salvare la categoria: l’ultima piazza, al momento, dista solo tre punti. “Sul campo del Grosseto, al di là del risultato finale che ci ha visto sconfitti per 5-4, siamo consapevoli di aver disputato una delle non migliori prestazioni dell’anno - il commento di Roberto Zaccardi -. Non l’abbiamo giocata come l’avevamo preparata. Sarebbe stata fondamentale per uscire dal gruppone di bassa classifica e ci avrebbe agevolato il finale di stagione, ma l’abbiamo sbagliata e ne siamo consapevoli”.

La lucida analisi di Zaccardi si sposta poi sulle prossime giornate: cinque partite per concludere al meglio questa stagione. “Mancano cinque finali - spiega -. Fortunatamente ne giochiamo tre in casa: quella di domani col Potenza Picena, il derby col Real Fabrica e l’ultima del campionato col Russi. È una fortuna, poiché la trasferta in casa loro è stata molto impegnativa. Le due in esterna, invece, sono contro due delle migliori squadre del torneo, cioè l’OR e la Dozzese”.

Da domani il 3Z non può più sbagliare: “Dobbiamo cercare di ottenere più punti possibili in ogni gara. Non abbiamo più jolly per errori. Domani - conclude Roberto Zaccardi - sarà più che fondamentale. I numeri dicono che in casa facciamo meglio, per cui non abbasseremo la testa e giocheremo al massimo. Il cambio mister ha spronato tutta la rosa”. Tutto pronto: domani pomeriggio, al Pala To Live, la prima finale della stagione gialloblù.
 

Alessandro Pau

 



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->