skin adv

Falconara, il weekend dà fiducia alle Citizens: "Final Eight? Sognare è proprio lecito"

 15/04/2024 Letto 142 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI FALCONARA





Il fortino del PalaBadiali non cede il passo e anche contro il Molfetta lo Stilcasa Costruzioni Falconara si conferma imbattibile tra le mura amiche. Il regular season l’ultima sconfitta interna risale 15 mesi fa. Il tabellino alla fine dice 8-2 con tutte le ragazze di coach Domenichetti a segno: doppia Elpidio e Kubaszek e reti di Ferrara, Pereira, Boutimah e Praticò. Un risultato rotondo arricchito dalla crescita di minutaggio in Serie A per le under Pandolfi, Pesaresi e Scoponi e per l’esordio della campagna di promozione del turismo Let’s Marche, in bella vista al palas e sulle maglie delle Citizens.

PRIMO TEMPO - Dopo appena un minuto Sestari scheggia la traversa con un rinvio lungo. Soldano, schierata al posto dell’infortunata Oselame, rischia di fare la frittata uscendo in ritardo. Capitan Ferrara dopo 2 minuti e 30 secondi apre le danze: Elpidio la serve e il capitano non sbaglia praticamente a porta sguarnita. Continua a spingere la squadra di Dominichetti, questa volta con Elpidio: il portiere pugliese non riesce a vedere la conclusione ma con un riflesso incredibile devia in angolo. Crolla ancora il muro del Molfetta, questa volta è Isa Pereira a realizzare il gol del 3 a 0 al minuto 3:40: si fa tutta la fascia da indisturbata per poi dribblare addirittura il portiere e depositare in porta da due passi. Gli ospiti provano ad accorciare le distanze con Amanda. Sestari d'istinto respinge. Continuano a sognare le Falchette. Pereira aggancia un lancio al 9’ e serve Boutimah, tacco per Elpidio e bomba in porta: Il 3-0 è servito. Tacco caldo quello di Boutimah: al xx lo usa per spedire nel sacco e far sorridere i tifosi, sfruttando anche l’inferiorità numerica delle avversarie dopo il rosso a Belam, rea d’aver steso Pereira lanciata a rete. Al minuto 19 Elpidio segna il suo secondo gol grazie a una conclusione che Soldano non vede partire. Segna anche Praticò: il suo 6-0 è un gol fotocopia a quello di Pereira con tanto di dribbling sul portiere.

SECONDO TEMPO - Incomincia il secondo tempo e le gioie non tardano ad arrivare: dopo appena 10 secondi Kubaszek segna il primo dei suoi due gol: un tiro di esterno da fuori area. Il secondo invece è un gol da vero opportunista: Boutimah scodella in mezzo arriva Kuba che anticipa tutti, e in mezza acrobazia sigla il gol del 8-0. Dopo una traversa scheggiata da Ferrara il Molfetta prova a reagire. Al minuto 9:30 è Errico a trovare il gol della bandiera: uno due con Ion e palla alle spalle di un'incolpevole Sestari. Al minuto 15 è la neoentrata Sesti a compiere un miracolo: conclusione potentissima di Silvia Praticò e riflesso mostruoso da parte dell'estremo difensore pugliese. Il Molfetta trova un'altra rete con Amanda nel finale di una gara a senso unico. Ennesima vittoria in casa per le Citizens, apparse in forma e in vista della Final Eight do Coppa Italia (Genova, 18-21 aprile), quando manca una partita alla fine della regular season e il secondo posto, ora del Tikitaka, è a un solo punto. Sognare è proprio lecito.


Ufficio Stampa Stilcasa Costruzioni Falconara



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->