skin adv

L’History Roma 3Z si gode la salvezza, Marco Biasini: “Raggiunto un traguardo non semplice”

 19/04/2024 Letto 440 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Alessandro Pau
Società:    HISTORY ROMA 3Z





La vittoria sul Russi nell’ultimo turno di regular season ha sancito ufficialmente la salvezza dell’History Roma 3Z nella sua prima stagione in Serie A2. Un risultato cercato, voluto e solo alla fine raggiunto dalla società gialloblù, partita con ambizioni minime e arrivata al traguardo - nonostante la salvezza acquisita - con addirittura un leggero rammarico.

BIASINI - Il direttore generale gialloblù Marco Biasini esordisce così sulla vittoria per 3-2 col Russi che ha consegnato la permanenza in A2 alla squadra: “È stata una guerra. Nonostante il Russi non avesse nulla da chiedere al campionato, ha giocato forte, inserendo anche il portiere di movimento per provare a pareggiare. Il nostro impegno, la voglia, la concentrazione e la grinta sono stati troppo importanti e abbiamo vinto. Abbiamo messo tutto perché ci stavamo giocando un traguardo importante per cui abbiamo lavorato tutta la stagione”.

Il dg ripercorre le tappe di questo percorso: “Per noi è stato il primo anno in A2, da ripescati. Abbiamo fatto mercato per avere una rosa competitiva per la Serie B, poi abbiamo chiesto e ottenuto il ripescaggio, consapevoli delle difficoltà che avremmo incontrato in una categoria diversa. Abbiamo fatto un ulteriore sforzo economico per migliorare il roster: ci aspettavamo un campionato difficoltoso e oltre all’obiettivo salvezza non potevamo chiedere di più. Siamo partiti bene, conquistando punti anche con rose sulla carta superiori. Poi abbiamo perso punti con squadre da zona playout. Rammarico? Ci sarebbe bastata una manciata di punti in più per ottenere la salvezza in anticipo, questo è l’unico”.

Ora è tempo di festeggiare, poi ci sarà modo di pensare al futuro: “Al momento è presto per parlare della prossima stagione, ovviamente con la società non stiamo ancora facendo le dovute analisi. Ci stiamo godendo il momento, a breve festeggeremo il risultato con i nostri tifosi. Poi a testa bassa penseremo al futuro. Abbiamo tante idee, dovremo solo capire le nostre possibilità. Cercheremo, come sempre, di non deludere i tifosi che ci hanno sempre sostenuto e seguito”.


Alessandro Pau



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->