skin adv

Il Savio pensa in grande: "Diventeremo la più grande realtà romana di futsal"

 31/05/2019 Letto 726 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SAVIO





All’orizzonte sembra spuntare un nuovo sole. Il progetto che coinvolge il Savio Calcio a 5 ha ormai abbandonato la fase embrionale e nei prossimi giorni sarà tutto più definito e pronto per essere pubblicato. Tre volti fondamentali del Savio hanno voluto tirare le somme di una gestione prolifica sotto tutti i punti di vista. In tre anni, Riccialdi, Macera e Faziani hanno portato il Savio nel campionato nazionale e con le giovanili sono arrivate molte soddisfazioni.
 
RICCIALDI – Presidente e tifoso. Sempre presente in tribuna e sempre disponibile nell’accontentare ogni figura, tecnica e dirigenziale. “Sicuramente il percorso in queste tre stagioni è stato molto importante. Il primo anno abbiamo sofferto parecchio per tenere la Serie C1 ma poi lo scorso anno abbiamo vissuto una stagione esaltante che ci ha permesso di fare un salto di qualità enorme entrando nel mondo del campionato nazionale. Siamo cresciuti molto – continua Riccialdi – sia a livello di campo che gestionale. Molte persone che abbiamo inserito hanno fatto crescere la nostra mentalità e di questo ne faccio frutto per poter portare le mie capacità in un progetto molto più importante. Ringrazio tutti quelli che hanno fatto parte del Savio e ci tengo a sottolineare – conclude il Presidente – che non è stato facile lanciare il nuovo progetto ma è stata fatta una scelta ben precisa in un momento molto importante.
 
MACERA – Un’altra figura di rilievo è senza dubbio quella di pres. Macera. È un po’ il regista dietro le quinte di tutta l’organizzazione e ha curato in prima persona tutte le relazioni con gli sponsor e la ricerca di opportunità economiche. Queste le sue parole: “Per prima cosa ci tengo a ringraziare ogni componente dello staff tecnico e dirigenziale, ogni singolo ragazzo che ha indossato la maglia del Savio ma soprattutto ringrazio le aziende e sponsor che ci hanno dato la possibilità di realizzare e raggiungere una crescita importante sia sotto l’aspetto sportivo che finanziario. Siamo diventati una realtà importante del Calcio a 5 nel giro di pochi anni ed il merito è di tutti, soprattutto di Riccialdi e Faziani che mi hanno aiutato a crescere giorno dopo giorno. Il mio è stato un lavoro dietro le quinte. Ho gestito i rapporti tra le aziende, il marketing e le pubbliche relazioni, aspetti determinanti tanto quanto i risultati sportivi. La cosa bella è che non c’è mai fine alla crescita. Il progetto che abbiamo in mente per la prossima stagione – conclude Macera – sarà il più grande di sempre e il nostro obiettivo è quello di diventare la più grande realtà romana di futsal".
 
FAZIANI – Ogni società che si rispetti ha bisogno di un responsabile del settore giovanile e in questo Faziani è stato una colonna fondamentale per il Savio. Moltissimi giovani sono approdati in prima squadra e hanno concluso una stagione in Serie B da autentici protagonisti. La chiave del successo? “Il nostro motus operandi – afferma Faziani – è sempre stato quello di investire sullo staff tecnico in modo da formare in casa i futuri giocatori della prima squadra, questa è stata la nostra priorità fin dall’inizio. Vorrei ringrazie tutti i tecnici che sono passati nella nostra società in questi anni. Alessio Medici, Matteo Fiorentini, Sergio Medici, Alessandro Macciocca, Luigi Porzia, Cristiano Fazio, Luigi Vona e in ultimo Simone Costantini fresco vincitore del campionato regionale U15. Poi tutto lo staff. Fabio Verginelli, Davide Liberati, Luca Di Biasi, Maurizio Riccialdi, Paolo Macciocca e Mario Uccheddu. Faccio poi un grosso in bocca al lupo a Marco Chilelli per la sua nuova avventura.
 
Ufficio stampa Savio



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità