skin adv

Genzano, la fiducia di Fanelli: "Salvezza? Siamo padroni del nostro destino"

 20/02/2020 Letto 221 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    GENZANO





Nell’ultimo turno di campionato il Genzano è stato battuto per 8-4 dall’Atletico Ciampino: inutili, per i castellani, la tripletta di Romeo e il gol di Bonetti. Una brutta sconfitta per i ragazzi allenati da Di Fazio, che perdono un incrocio importante per la salvezza: “La gara non è stata impostata bene da parte nostra, ci siamo ritrovati dopo pochi minuti già sotto per 3-0 – commenta con amarezza il d.s. Valerio Fanelli -. Siamo entrati in campo troppo contratti e nervosi, non riuscendo ad esprimerci. Un match mal giocato, fermo restando che i nostri avversari sono una signora squadra, ben allenata, che non merita la classifica che ha”.



SALVEZZA - Il d.s. cerca di vedere positivo e di voltare subito pagina: “Sicuramente non siamo contenti di aver perso uno scontro diretto a sei giornate dalla fine, ma abbiamo ancora diverse partite da giocare: quest’ultima ci deve essere da lezione perché determinati errori non si ripetano”. La bagarre per mantenere la categoria, infatti, è più accesa che mai, con cinque squadre in tre punti: “Ci sono tutte le possibilità per centrare la salvezza, siamo padroni del nostro destino. Lavoriamo per cercare di fare il massimo negli incontri restanti”. La squadra non ha confermato il bel campionato dell’anno scorso a causa di vari fattori: “Non siamo riusciti ad avere continuità, la colpa è solo nostra. La rosa attuale può fare bene e meglio di quanto dimostrato sinora, va detto però che, anche se non costituiscono un alibi, abbiamo sofferto tanti infortuni. Per ragioni diverse abbiamo dovuto cambiare tecnico due volte, in più siamo stati bersagliati anche dalla sfortuna in alcuni incontri”  dichiara Fanelli.



ECOCITY - Questo sabato il club castellano si troverà l'avversario più difficile, l’Ecocity Cisterna capolista: “Non abbiamo nulla da perdere, giocheremo dando tutto perché loro sono la squadra più forte. Sarà difficile, ma contro le grandi avversarie abbiamo fatto ottime prestazioni, raccogliendo anche meno di quello che meritavamo - chiosa Fanelli -. Dobbiamo farci trovare pronti e sfruttare i loro errori, qualora li dovessero commettere”.





Federico Pucci
 





Pubblicità