skin adv

#futsalmercato, Luci(o) a Milano: Bonaccolta rimane da Sau

 09/07/2020 Letto 101 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MILANO





Il Milano calcio a cinque comunica il nuovo accordo trovato con Luciano Bonaccolta per la prossima stagione. Il difensore indosserà ancora la maglia numero 3 biancorossa. Lucio Bonaccolta ha da pochi giorni spento le 33 candeline regalandosi un altra stagione in A2 col Milano. Difensore roccioso ha fatto breccia nel cuore della dirigenza meneghina per il suo grande trascinante entusiasmo. Un’altro anno al Milano. Segno di fiducia e di aver fatto una buona stagione.

Come ti senti?
“Sono conteno del mio primo anno in A2 e sono felice che mister e staff tecnico abbiano ancora puntato su di me. Ad inizio stagione ho avuto qualche difficoltà ma grazie hai miei compagni e al mister sono riuscito ad affrontarli serenamente e positivamente. Ora mi sento bene nonostante la carta d’identità dica altro”.

Il salto dalla B alla A2. Quali le difficoltà più grosse?
“La differenza è sicuramente che il margine di errore si riduce sempre di più: se sbagli all’80% paghi caro l’errore. Inoltre c’è il fattore ritmo: in B è molto piu basso rispetto l’A2 dove si va molto più forte”.

Come è stato l’impatto con mister Sau?
“Con mister Sau non poteva andare meglio nonostante tutti mi dicevano che prima o poi ci avrei litigato. Invece non è stato cosi anzi. Certo che dopo un anno da protagonisti tutto è più semplice ma sono felice di essere sotto la sua guida”.

Questa squadra è andata sopra ogni aspettativa. Quali gli obbiettivi per la prossima stagione?
“Spero che questo Milano si possa riconfermare un’ottima squadra come l’anno appena trascorso. Anche perché fare meglio sapete tutti cosa vorrebbe dire…”.

La pandemia e il lockdown. Sono stati mesi difficili. Come li hai passati?
“Ho trascorso il lockdown allenandomi nel cortile di casa per cercare di non perdere la forma fisica. Fortunatamente l’ho passata quasi tutta lavorando.”

SAU “Anche lui arrivava da una stagione abbastanza negativa al Cornaredo ed era al suo esordio assoluto in questa categoria – incalza mister Sau – Con noi ha avuto una stagione positiva, si è comportato molto bene sia in campo che fuori sopratutto è stato molto positivo all’interno dello spogliatoio e ha sempre dato il suo contributo in campo. Deve credere maggiormente nei propri mezzi perché, anche se ha 33 anni, ha ancora parecchi margini di miglioramento senza sentirsi arrivato ma credendo di fare meglio anche dal punto di vista tecnico. Mi aspetto da lui una stagione ancora migliore rispetto allo scorso anno e sono sicuro che la farà. Da parte nostra ha grande stima e fiducia”.

 





Pubblicità