skin adv

#futsalmercato, Chiuppano: un rinforzo coi fiocchi. Juanfran vola in Italia

 11/08/2020 Letto 152 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CHIUPPANO





Bienvenido Juanfran. È il laterale spagnolo classe '92, ex, tra le altre, di Cartagena, Levante, Segovia e Burela, il colpo da 90 del mercato biancazzurro. Queste le sue prime parole da giocatore del Carrè Chiuppano.

𝗕𝘂𝗼𝗻𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗼 𝗝𝘂𝗮𝗻𝗳𝗿𝗮𝗻 𝗲 𝗯𝗲𝗻 𝗮𝗿𝗿𝗶𝘃𝗮𝘁𝗼. 𝗣𝗲𝗿 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗮 𝗰𝗼𝘀𝗮 𝘃𝗼𝗹𝗲𝘃𝗼 𝗰𝗵𝗶𝗲𝗱𝗲𝗿𝘁𝗶, 𝗰𝗵𝗲 𝗰𝗼𝘀𝗮 𝘁𝗶 𝗵𝗮 𝘀𝗽𝗶𝗻𝘁𝗼 𝗮 𝘀𝗰𝗲𝗴𝗹𝗶𝗲𝗿𝗲 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗮 𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗶𝗻 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮? T𝘂 𝗰𝗵𝗲 𝗮𝗿𝗿𝗶𝘃𝗶 𝗱𝗮 𝘂𝗻 𝗰𝗮𝗺𝗽𝗶𝗼𝗻𝗮𝘁𝗼, 𝗾𝘂𝗲𝗹𝗹𝗼 𝘀𝗽𝗮𝗴𝗻𝗼𝗹𝗼, 𝗰𝗵𝗲 è 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗶𝗱𝗲𝗿𝗮𝘁𝗼 𝗶𝗹 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗲𝘁𝗶𝘁𝗶𝘃𝗼 𝗮𝗹 𝗺𝗼𝗻𝗱𝗼.
“Buongiorno a tutti. Per me è un onore essere arrivato in Italia. Ti confesso che ho sempre desiderato un giorno di poter giocare in un campionato che considero competitivo e in continua crescita. Dalla Spagna l'ho seguito sempre con particolare attenzione, anche per il fatto che ci giocano diversi giocatori spagnoli che ben si stanno comportando. Da loro ho avuto un feedback estremamente positivo del futsal italiano”.

𝗔𝘃𝗲𝘃𝗶 𝗴𝗶à 𝘀𝗲𝗻𝘁𝗶𝘁𝗼 𝗽𝗮𝗿𝗹𝗮𝗿𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗖𝗮𝗿𝗿è 𝗖𝗵𝗶𝘂𝗽𝗽𝗮𝗻𝗼? 𝗖𝗼𝗻𝗼𝘀𝗰𝗲𝘃𝗶 𝗴𝗶𝗮̀ 𝗾𝘂𝗮𝗹𝗰𝘂𝗻𝗼 𝗱𝗲𝗶 𝘁𝘂𝗼𝗶 𝗻𝘂𝗼𝘃𝗶 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗮𝗴𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝘀𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗮?
“Conosco in particolare Pedrinho e Donato Massafra. Più in generale, ho avuto referenze molto positive di tutti i compagni di squadra e del club da Jordi Hernandez, un ex giocatore del Carrè Chiuppano. Mi ha parlato di un team molto ambizioso, professionale e con una grande struttura. Non vedo l'ora di conoscere tutti di persona”.

𝗜𝗻 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗮 𝘀𝗼𝗰𝗶𝗲𝘁à 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝘁𝗿𝗮𝗻𝘀𝗶𝘁𝗮𝘁𝗶, 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗵𝗮𝗶 𝗿𝗶𝗰𝗼𝗿𝗱𝗮𝘁𝗼, 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗶 𝗴𝗶𝗼𝗰𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶, 𝗺𝗮 𝗮𝗻𝗰𝗵𝗲 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗶 𝗮𝗹𝗹𝗲𝗻𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶. 𝗣𝗲𝗿 𝗲𝘀𝗲𝗺𝗽𝗶𝗼 𝗶𝗹 𝘁𝘂𝗼 𝗰𝗼𝗻𝗻𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗝𝘂𝗹𝗶𝗼 𝗙𝗲𝗿𝗻𝗮𝗻𝗱𝗲𝘇, 𝘃𝗶𝗻𝗰𝗶𝘁𝗼𝗿𝗲 𝘁𝗿𝗮 𝗹'𝗮𝗹𝘁𝗿𝗼 𝗱𝗶 𝗱𝘂𝗲 𝘀𝗰𝘂𝗱𝗲𝘁𝘁𝗶 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗴𝘂𝗶𝗱𝗮 𝗱𝗶 𝗟𝘂𝗽𝗮𝗿𝗲𝗻𝘀𝗲 𝗲 𝗠𝗮𝗿𝗰𝗮 𝗲𝗱 𝗲𝘅 𝗴𝗶𝗼𝗰𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 N𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝘀𝗽𝗮𝗴𝗻𝗼𝗹𝗮. O 𝗹'𝗮𝘁𝘁𝘂𝗮𝗹𝗲 𝗺𝗶𝘀𝘁𝗲𝗿 Valter Ferraro, 𝗴𝗶à 𝗮𝗹𝗹𝗲𝗻𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗟𝘂𝗽𝗮𝗿𝗲𝗻𝘀𝗲 𝗼𝗹𝘁𝗿𝗲𝗰𝗵è 𝗰𝗼𝗹𝗹𝗮𝗯𝗼𝗿𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗶 𝗺𝗼𝘀𝘁𝗿𝗶 𝘀𝗮𝗰𝗿𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗽𝗮𝗻𝗰𝗵𝗶𝗻𝗮 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗝𝗲𝘀𝘂𝘀 𝗩𝗲𝗹𝗮𝘀𝗰𝗼, 𝗙𝘂𝗹𝘃𝗶𝗼 𝗖𝗼𝗹𝗶𝗻𝗶 𝗼 𝗹𝗼 𝘀𝘁𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗙𝗲𝗿𝗻𝗮𝗻𝗱𝗲𝘇. 𝗟𝗶 𝗰𝗼𝗻𝗼𝘀𝗰𝗲𝘃𝗶?
“Non conosco personalmente il mio connazionale Fernandez, ma il suo curriculum come allenatore e come portiere della Nazionale spagnola sono già di per sé esplicativi. Su mister Ferraro ho avuto ottime referenze, so che fa giocare le squadre con uno stile che a me piace molto. Sapevo inoltre che aveva lavorato al fianco di un grandissimo come Jesus Velasco, non vedo l'ora di mettermi a sua disposizione”.

𝗡𝗲𝗹𝗹𝗮 𝘁𝘂𝗮 𝗰𝗮𝗿𝗿𝗶𝗲𝗿𝗮 𝗵𝗮𝗶 𝗴𝗶𝗼𝗰𝗮𝘁𝗼 𝗰𝗼𝗻 𝘀𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗲 𝘀𝗽𝗮𝗴𝗻𝗼𝗹𝗲 𝗱𝗶 𝗽𝗿𝗲𝘀𝘁𝗶𝗴𝗶𝗼. 𝗤𝘂𝗮𝗹𝗲 𝗲𝘀𝗽𝗲𝗿𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮 𝘁𝗶 è 𝗿𝗶𝗺𝗮𝘀𝘁𝗮 𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼𝗿𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗻𝗲𝗹 𝗰𝘂𝗼𝗿𝗲?
“Ho un bellissimo ricordo di tutte le squadre in cui ho giocato. Probabilmente, il periodo in cui ho vestito la casacca del Burela è stato quello in cui mi sono espresso meglio come giocatore e in cui mi sono sentito più a mio agio. Penso peraltro di non aver ancora raggiunto l'apice da un punto di vista professionale. Spero di poterlo fare in questa nuova esperienza, nella quale voglio maturare ulteriormente come giocatore e come uomo”.

𝗛𝗼 𝘃𝗶𝘀𝘁𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝗻𝗲𝗹𝗹'𝗶𝗺𝗺𝗮𝗴𝗶𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗽𝗿𝗼𝗳𝗶𝗹𝗼 𝗱𝗶 f𝗮𝗰𝗲𝗯𝗼𝗼𝗸 𝗰'è 𝘂𝗻𝗮 𝗳𝗼𝘁𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝘁𝗶 𝗿𝗶𝘁𝗿𝗮𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗥𝗶𝗰𝗮𝗿𝗱𝗶𝗻𝗵𝗼. 𝗥𝗶𝘁𝗶𝗲𝗻𝗶 𝗰𝗵𝗲 𝘀𝗶𝗮 𝗶𝗹 𝗴𝗶𝗼𝗰𝗮𝘁𝗼𝗿𝗲 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗳𝗼𝗿𝘁𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗺𝗼𝗻𝗱𝗼? 𝗖𝗵𝗲 𝗼𝗿𝗴𝗼𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗰'è 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗻𝗲𝗹 𝗽𝗼𝘁𝗲𝗿𝗹𝗼 𝗮𝗳𝗳𝗿𝗼𝗻𝘁𝗮𝗿𝗲?
“Credo che Ricardinho sia un esempio per ogni giocatore di futsal. Sicuramente nel suo periodo migliore è stato una spanna sopra gli altri. Insieme a Falcão e a Paulo Roberto è uno dei tre migliori giocatori della storia di questo sport. Sono molto orgoglioso di averlo potuto affrontare”.

𝗤𝘂𝗮𝗹𝗶 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝗶 𝘁𝘂𝗼𝗶 𝗼𝗯𝗶𝗲𝘁𝘁𝗶𝘃𝗶 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗽𝗿𝗼𝘀𝘀𝗶𝗺𝗮 𝘀𝘁𝗮𝗴𝗶𝗼𝗻𝗲?
“So che il Carrè Chiuppano ha grandi ambizioni quest'anno, cercheremo di raggiungere tutti gli obiettivi che il club si è prefissato. Con i giocatori a disposizione e lavorando duramente, nulla ci sarà precluso. Personalmente, come ti accennavo, spero di migliorare ulteriormente come giocatore e come uomo, per poter così aiutare la squadra a disputare la miglior stagione possibile. Forza Carré Chiuppano”.

ANGELI - Le dichiarazioni del ds Mirko Angeli: "Accogliamo con gioia l'arrivo di Juanfran, giocatore di grande qualità ed esperienza che ci permetterà di fare un ulteriore salto di qualità in vista dell'imminente inizio della prossima stagione. Le numerose stagioni disputate nel campionato spagnolo, uno dei più importanti al mondo, sono sicuramente un importante biglietto da visita. Si tratta inoltre di un ottimo ragazzo che non avrà alcuna difficoltà a integrarsi con il gruppo. A nome della società, gli faccio un grosso in bocca al lupo per questa sua nuova avventura nel campionato italiano".


Ufficio Stampa Carrè Chiuppano





Pubblicità