skin adv

Città di Sestu, di derby in derby. Cau: "Niente più distrazioni"

 24/10/2020 Letto 113 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





Per il Città di Sestu l’esordio non è stato quello auspicato ma non c’è tempo per recriminare, bisogna subito voltare pagina e pensare alla prossima gara sul campo della 360GG Futsal valida per la seconda giornata del Campionato di Serie A2 Girone B. Contro il Monastir Kosmoto è arrivata una sconfitta dolorosa ma dal quale prendere spunto per ripartire con maggior convinzione.
 
CAU “A parer mio non è stata una cattiva prestazione – è l’apertura al commento della gara da parte di Andrea Cau -  Nonostante ciò siamo rimasti senza punti in mano però ho visto che la squadra è presente. Abbiamo pagato caro alcune disattenzioni nei momenti clou ed e proprio uno dei punti dove dobbiamo lavorare perché in fase offensiva, bene o male, le nostre occasioni le abbiamo avute. Se alziamo il livello di attenzione in difesa e riusciamo a mettere più cattiveria nei momenti di difficoltà sono sicuro che otterremo gli esiti sperati ”. I rossoblù passano di derby in derby ed il prossimo match si gioca in casa della 360GG Futsal, altra isolana neopromossa ma con grandi ambizioni di classifica. La squadra guidata da Diego Podda presenta elementi di valore come Murga e Braga ai quali si aggiungono le qualità e l’esperienza di Alan (squalificato) e Serpa, volti famosi nel panorama sardo, oltre agli ex di giornata Mura e Setzu. I cagliaritani hanno visto il loro risultato della scorsa settimana non omologato dal Giudice Sportivo ma il campo ha decretato un pareggio subito in rimonta per mano della Leonardo e tanto basta per aspettarsi una gara tra due compagini in cerca di riscatto: “Sarà un’altra sfida infuocata – asserisce il laterale campidanese- Mi aspetto una bellissima partita contro una formazione ben attrezzata composta da giocatori che conosciamo e con una filosofia di gioco ben definita. Dal canto nostro abbiamo il dovere di andare al massimo delle nostre possibilità e mettere in pratica tutto ciò che sappiamo fare migliorando nei particolari che ci sono mancati sabato scorso. Poi il derby è sempre uno scontro particolare e servirà avere più fame dei nostri avversari per portare a casa un risultato positivo”.
 
L'ASSENZA di Gigi Asquer lo ha portato ad essere il capitano ed Andrea ha interpretato al meglio il ruolo bagnando l’evento con un gol rendendo così la serata, almeno singolarmente, meno amara: “Una sensazione bellissima ed aver segnato ha reso il tutto ancora più emozionante, a livello personale non potevo chiedere di meglio, peccato che il risultato abbia messo tutto questo in secondo piano. Cerco sempre di dare il mio meglio, fascia al braccio o meno, ma essere il capitano significa essere il trascinatore, incitare i tuoi compagni e spingerli a dare il meglio oltre che essere l’esempio e quindi non mollare mai dal punto di vista mentale.
Ereditare la fascia da Gigi è qualcosa di unico, con lui ho un rapporto speciale che va oltre l’essere compagno di  squadra, lo reputo un amico, dopo tanti anni che giochiamo insieme continuo a prenderlo come un punto di riferimento perché , nonostante la sua carta d’identità reciti la sua vera età, in campo sembra un ragazzino, dà sempre l’anima sia in allenamento che in partita ma soprattutto ha un cuore d’oro ed è sempre pronto a tenderti la mano in qualsiasi situazione” conclude il numero 9 sestese.
 
LA SFIDA tra 360GG Futsal e Città di Sestu andrà in scena sabato 24 ottobre con fischio d’inizio fissato per le ore  15.00 presso il PalaConi di Cagliari e gli arbitri designati sono Pasquale Giaquinto della sezione di Ostia Lido e Michele Desogus della sezione di Cagliari coadiuvati al cronometro da Emanuele Mele della sezione di Oristano. Il match verrà disputato a porte chiuse e sarà visibile in diretta con collegamento a partire dalle ore 14.45 sulla pagina Facebook “Directa Sport Live TV”.
 
Mattia Bullita
Agenzia Uffici Stampa DirectaSport



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità