skin adv

Fermariello fa il bis, ma non basta: settebello del Napoli. Flegrea k.o. a testa alta

 25/10/2020 Letto 224 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    UNINA FLEGREA





Dopo il match rinviato della settimana scorsa a Casagiove, l'Unina Flegrea gioca una grande gara al PalaDomitia contro la Napoli Barrese, ma ciò non basta a evitare la seconda sconfitta di fila nella quarta di campionato (4-7). Ai ragazzi di Gregoroni, sempre in partita, non sono sufficienti i due gol di Fermariello (uno per tempo) e quelli di Piantadosi e Guarnieri nella ripresa.

PARTENZA SOTTOTONO - Primo squilo di marca ospite con la traversa di Pipolo, lo stesso trova il vantaggio con un mancino da posizione defilata che, deviato da Ferrante, inganna Spiroux per lo 0-1. Subito dopo recupero di un caparbio Starace, palla a Russo per lo 0-2 del team del presidente Fiore. La reazione locale emerge dallo scambio tra Orefice e Piantadosi, il 77 sfiora il palo. Mennella in girata dall'altra parte, Solombrino calcia addosso all'estremo difensore avversario. L'ex Torre del Greco poi colpisce un'altra traversa sul tap-in che segue al diagonale di Campano in transizione. Replica Cavaliere, conclusione e altro montante di giornata. Preludio alla gioia Flegrea: il 7 da punizione serve Fermariello che indirizza all'angolino per l'1-2. La battaglia contro i legni delle due compagini non vuole finire, fermato così anche lo stacco di Russo. La doppietta dell'ex Guadagno Pack per l'1-3. Campano-Solombrino-Di Dato, lancio per il Cobra e destro dell'1-4. Con questo punteggio le squadre vanno negli spogliatoi, non prima dell'errore dai dieci metri di Piantadosi successivamente al sesto fallo di Maggio ai danni di Cavaliere.

TANTI APPLAUSI NELLA RIPRESA - La seconda frazione di gioco comincia immediatamente bene. Corner, il pivot ex Fuorigrotta risolve una mischia e insacca per il 2-4. Anche questa volta però la Napoli Barrese riesce a tornare su, Fiore con le mani va direttamente dal suo bomber che aggancia e conclude al volo: ancora Bobcat per la cinquina. Solombrino chiama il numero 28 di Gregoroni all'intervento, sull'altro fronte è Guarnieri a togliere le ragnatele dall'incrocio con un mancino di pregevole fattura che sigla il 3-5. Proprio l'ex Massa Vesuvio ricuce le distanze con un tiro alle spalle di Spiroux (3-6). Nuovamente lui, il palo gli nega il bis. Padroni di casa tuttavia mai sul punto di gettare la spugna e sempre propositivi anche con Piantadosi power play, lo certifica il poker di Fermariello che entra in due occasioni nel tabellino: suo il break su Pipolo, uno-due con Cavaliere e rete. Il laterale di Oranges firma la sua tripletta personale chiudendo i conti per il definitivo 4-7.


Ufficio Stampa Unina Futsal Flegrea




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità