skin adv

Italpol, pausa indispensabile, poi doppia in Sardegna. Bizzarri: “Ritroviamoci”

 24/12/2020 Letto 203 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Alessandro Pau
Società:    ITALPOL





Il 2020 dell’Italpol si chiude nel peggior modo possibile, con due sconfitte consecutive contro Ciampino Anni Nuovi e Città di Sestu. Al rientro dalla sosta natalizia il club dell’Istituto di Vigilanza andrà in ritiro in Sardegna dove affronterà Monastir Kosmoto e 360GG nel giro di tre giorni.

BILANCIO - Tolti i recuperi, manca una sola giornata al termine del girone d’andata. L’Italpol è attualmente in zona playoff, ma i punti ottenuti non rispecchiano le ambizioni della Società, lontana ben 9 punti dalla capolista la quale ha anche disputato una gara in meno. “Il Covid ha sovvertito una serie di fattori che erano stati messi in programmazione e che hanno creato difficoltà, soprattutto a livello di concentrazione e di sicurezza nei mezzi della squadra - analizza Giacomo Bizzarri -. Non sono abituato a dare albi o giustificazioni dopo le sconfitte, ma stavolta sono costretto a dare alcune attenuanti viste le numerose assenze e le condizioni non ottimali di altri elementi. Il bilancio sicuramente non è in linea con le nostre aspettative - prosegue -, ma non dimentichiamo che l’Italpol si affaccia per la seconda volta all’A2 e la scorsa stagione è stata dimezzata: normali difficoltà di una società in crescita”.

CONFRONTO - Per evitare ulteriori peggioramenti, l’Italpol ha deciso di confrontarsi a viso aperto sia a livello societario che con i giocatori. “Prima di parlare alla squadra è stato necessario un confronto al vertice per chiarire alcune situazioni - spiega Bizzarri -. Ovviamente il messaggio alla squadra è arrivato forte e chiaro: vincere per poter lavorare più serenamente e raccogliere ciò che questo gruppo merita come valore iniziale. Per ottenere la vittoria serve ciò che è mancato in alcuni frangenti di queste partite pere, ovvero umiltà, sacrificio e spirito di squadra. Non si vince da soli - sottolinea -, ma attraverso il gruppo e il sacrificio di ognuno”.

SARDEGNA - Ora l’Italpol potrà sfruttare la pausa per ragionare sui propri errori e farsi trovare pronto al doppio impegno in programma in terra sarda. Tra il 6 e l’8 gennaio, infatti, i ragazzi di mister Ranieri sfideranno Monastir Kosmoto, recupero della seconda giornata di campionato, e 360GG, match valido per l’undicesima giornata del calendario. “Sappiamo di dover ritrovare noi stessi e che possiamo farlo solo attraverso due grandi prove di squadra - continua -. Non abbiamo più alibi e stiamo lavorando per evitare che ne siano in futuro. Gli obiettivi si raggiungono solo se i giocatori e il mister entrano in campo liberi da interferenze e giustificazioni preventive. È questo il mio lavoro: cercare il più possibile di proteggere il gruppo dai loro stessi pensieri negativi”.


Alessandro Pau

 




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità