skin adv

Mennuti, il muro del Palmarola CSI: "A mio agio nel ruolo di ultimo"

 12/03/2021 Letto 280 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Redazione
Società:    PALMAROLA CLUB





Vincenzo Mennuti, classe 1977, ha scelto il Palmarola per proseguire la propria carriera nel mondo del futsal. Una decisione dovuta anche al bellissimo rapporto che lo lega, ormai da anni, con Francesco Certelli, Lorena Germani e Gianmarco Gaglini.

POSTO SICURO – Le sessioni di training in campo, si sa, rivestono un ruolo chiave nella preparazione di una squadra a tutto tondo. Il periodo non è dei migliori, ma il Palmarola riesce costantemente a far sentire tutti a proprio agio, come se entrando nella società si entrasse in un’altra dimensione, una dimensione in cui tutti sono entusiasti: “Siamo un bel gruppo - esordisce Vincenzo Mennuti -, amalgamato e guidato da una grande persona che, con la sua tanta voglia di insegnarci e il suo grande carisma, ci guida”. Queste le belle parole dedicate a Fracesco Certelli, che, con il Palmarosa CSI, riveste il doppio ruolo di presidente e allenatore. “Naturalmente quello che manca più di tutto è la competizione, confrontarsi con altre squadre e sentire l’adrenalina che man mano sale - continua il giocatore -. Al momento non è possibile, ma ci terremo pronti per quando ci sarà finalmente il via libera”.

DEDIZIONE AL LAVORO – Il compito di Vincenzo è quello di difendere, come un muro, the wall: “Mi sono sempre trovato bene come ultimo - afferma -, sono proprio a mio agio. Se ce ne dovesse essere bisogno, però, mi adatterei a fare qualsiasi ruolo per il bene della squadra. Credo che si possa sempre migliorare e per questo ci alleniamo, cercando di seguire sempre i preziosi consigli del mister”.


Edoardo Morandini





Pubblicità