skin adv

Siac Messina, Piccolo ma non grande: la salvezza è sempre più una chimera

 15/03/2021 Letto 91 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SIAC MESSINA





La Siac Messina ha perso in trasferta lo scontro diretto con la Gear Piazza Armerina per 8-5 nell’ottava giornata di ritorno del campionato di serie A2 di calcio a 5. I biancazzurri vedono ridursi, così, notevolmente le proprie possibilità di conquistare la salvezza.  
 
CRONACA Padroni di casa subito in vantaggio grazie al tiro mancino del portoghese Favero, che insacca il pallone alle spalle di Federico Venuto. Favero si ripete al 3’, siglando il 2-0. I peloritani reagiscono, ma la staffilata da fuori di Gabriel Barbosa trova il prodigioso intervento del portiere, che devia la sfera destinata proprio sotto l’incrocio. Si scatena, però, il capitano Nanni Piccolo che, nel giro di pochi minuti, ristabilisce la parità (2-2) con una doppietta di pregevole fattura. Ancora Piccolo sfiora il tris. Un rimpallo favorisce, invece, il 3-2 di Tamurella (16’). Bruno e ancora Favero realizzano, sempre per la Gear, nel finale di tempo.  Nella ripresa, la Siac prova orgogliosamente a riportarsi sotto. Barbosa colpisce il palo al 2’, imitato da Cesar sul ribaltamento di fronte. Piccolo firma la tripletta personale (7’), trasformando un calcio di rigore. La Gear è spietata, però, nelle finalizzazioni e va tre volte a bersaglio con Cesar su punizione, Bruno e Tamurella. A nulla valgono, quindi, il momentaneo 6-4 di Barbosa, che centra anche un altro “legno”, e la marcatura conclusiva di Ahmed Abdelbaky. Da registrare pure il secondo penalty a favore dei peloritani, fallito da Piccolo.
 
GEAR PIAZZA ARMERINA-SIAC MESSINA 8-5 (p.t. 5-2)
Marcatori: 1’, 3’ e 19’ Favero; 10’, 12’ e 8’ st (rig.) Piccolo; 16’ e 14’ st Tamurella; 18’ e 11’ st Bruno; 9’ st Cesar; 10' st Barbosa; 18’ st Abdelbaky.
Gear Piazza Armerina: Castronovo, Muscarà, Filetti, Tamurella, Gonzalez, Sanalitro, Cesar, Favero, Bruno, Falcone, Goulart, Amato. All. Troìa.
Siac Messina: Venuto, L. Colavita, Barbosa, Abdelbaky, A. Colavita, Piccolo, Corrieri, Capillo, Santoro, Aricò, D'Emilio, D’Aleo. All. D’Urso.
Arbitri: Gentile di Roma 1 e Moro di Latina.
 
Ufficio stampa



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità