skin adv

#futsalmercato, Azzurri Conversano: atro ritorno. C'è la firma di Vito Ciavarella

 03/08/2021 Letto 201 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    AZZURRI CONVERSANO





Altro gradito ritorno per gli Azzurri Conversano, questa volta a distanza di tre anni dall'ultima apparizione al Pineta. Tornerà presto a difendere i colori della società del presidente Mino De Girolamo, infatti, Vito Ciavarella, il pivot di Turi, classe 1991, protagonista in maglia azzurra fino alla stagione 2017-18 prima del trasferimento alla Just Mola.

FUTSALMERCATO - Tassello importante, dunque, per mister Andrea Rotondo che comincia ad avere idee sempre più chiare per quel che riguarda lo scacchiere tattico con cui affrontare il prossimo campionato. L'ultimo colpo messo a segno dai direttori Dibello e Pavone, di fatto, garantisce qualità in termini di gol e quantità in termini di sacrificio e temperamento da mettere al servizio della squadra, caratteristiche che portano in dote al gruppo grande solidità, considerando anche l’innesto di D’Ecclesiis, i ritorni di Gutierrez e Cannone, e le conferme di capitan Sciannamblo, Caradonna, Montrone e Meuli.

CIAVARELLA - “Sono felice di tornare agli Azzurri e di ritrovare tanti amici con cui ho condiviso diversi momenti belli nel corso della mia precedente esperienza qui a Conversano - dichiara Ciavarella a poche ore dalla firma -. Mi auguro di disputare un ottimo campionato e che la squadra possa recitare un ruolo da protagonista nel corso della stagione”. Il 30enne turese è ormai un habitué del massimo torneo regionale di Serie C1, anche se in passato ha calcato i palcoscenici nazionali della Serie B proprio con la maglia degli Azzurri Conversano: “La C1 è una competizione molto difficile in cui, tralasciando per un attimo le restrizioni dovute al Covid, il fattore campo è un aspetto da non sottovalutare mai. Il nostro obiettivo deve essere quello di prepararci al meglio a ogni partita, cercando di sfruttare sempre al massimo le nostre caratteristiche, anche perché so per certo che il mister prepara le gare con grande attenzione e scrupolosità. A noi non resta che rimboccarci le maniche, lavorare con determinazione seguendo le sue indicazioni”.


Ufficio Stampa Azzurri Conversano





Pubblicità