skin adv

Italpol, pari e rimpianti. "Più forti delle assenze. Siamo una grande squadra"

 20/11/2021 Letto 254 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ITALPOL





Una partita pazzesca, piena di colpi di scena, di colpi bassi e anche, perché no, di colpi di testa. Alla fine si chiude 4-4 e chissà se, con l’Italpol al completo e senza l’espulsione di Batella, sarebbe poi finita così. Perché i biancoblù hanno dato l’anima e più venivano toccati duro, più rispondevano. Colpo su colpo ma sempre con la testa e con l’intelligenza di una squadra fatta di uomini veri, come ha detto a fine gara, Osni Garcia, protagonista con una doppietta “Avevamo assenze importanti e nonostante tutto abbiamo tirato fuori quel qualcosa in più che forse c’era mancato nelle gare precedenti. Abbiamo giocato come una squadra di uomini, lottando su ogni pallone nonostante le difficoltà e gli infortuni: Taloni ha giocato non al meglio, Lopez si è fatto male e nonostante tutto è rimasto in campo. Paulinho alla fine non ce l’ha fatta ed è andato in tribuna. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, fatta di uomini prima di tutto. Per questo sono molto contento”.
 
LA CRONACA Senza Del Ferraro squalificato e Paulinho infortunato, Ranieri schiera dal primo minuto Barigelli, Ippoliti, Garcia, Lopez e Gravina. I primi squilli sono di stampo Fortitudo, prima con Fornari e poi con il palo colto da Batata dopo un minuto e mezzo dall’avvio. L’Italpol risponde al quinto con Garcia che da solo davanti al portiere manda alto. Dopo quattro minuti, Pomezia in vantaggio con Batata, lesto a sfruttare un traversone basso in mezzo all’area e a buttarla dentro con un tap-in vincente. Calcio d’angolo al minuto dodici per l’Italpol: palla forte in mezzo, para solo a metà Mazzuca e Taloni è nel posto giusto al momento giusto; 1-1 il parziale con due tap-in vincenti, uno per parte. Al minuto 16 l’episodio chiave del primo tempo. Batella viene ammonito per la seconda volta con un giallo che dire leggero è poco. Seconda espulsione consecutiva in due gare e Italpol è di nuovo in dieci. La grinta è tanta e la voglia di rivalsa pure. Così in inferiorità numerica, i biancoblù riescono a trovare la rete del vantaggio con Osni Garcia che si invola in contropiede e stavolta batte il portiere pometino. Il primo tempo di chiude con il parziale di 2-1 e con l’Italpol che oltre a Del Ferraro e Paulinho, farà a meno anche di Batella per tutto il secondo tempo. Nella ripresa arriva subito il pareggio della Fortitudo con Tiago Lemos. Passa un minuto e mezzo e i pometini la ribaltano, stavolta sul tabellino dei marcatori entra Fornari. L’Italpol vede i fantasmi ma questa è una gara diversa, la concentrazione è altissima. Non a caso passano 17 secondi e ancora Osni Garcia pareggia i conti. Gara in stallo fino al tredicesimo del secondo tempo quando ancora Taloni è il più veloce a buttarla dentro, regalando il nuovo vantaggio ai padroni di casa. Raccontare una gara intensa è assai difficile, cercheremo di farla breve. Taloni si infortunia, Lopez anche. Eppure rimangono in campo gli ultimi quattro minuti di gioco, nonostante il dolore, nonostante la pressione degli avversari che ci provano inserendo il portiere di movimento. E alla fine passano, così come passa quella sfortunata palla sotto le gambe di Taloni, coprendo la visuale a Barigelli. Follador festeggia con i compagni che ci provano fino alla sirena. Un punto per uno, alla fine di quaranta minuti pazzeschi. Resta solo l’amaro in bocca per non aver potuto vedere una bella sfida con entrambe le squadre al completo. L’ennesima partita rovinata dall’ arbitraggio, un peccato visti i valori in campo.
 
ITALPOL-FORTITUDO POMEZIA 4-4 (2-1 p.t.)
ITALPOL: Barigelli, Osni Garcia, Gravina, Ippoliti, Lopez, Frigerio, Batella, Taloni, Fraioli, Bernardez, Basile, Gennaccari. All. Ranieri
 
FORTITUDO POMEZIA: Mazzuca, Batata, Fornari, Papù, Lemos, Djelveh, Zanella, Nicolai, Fred, Follador, Mentasti, Ponzo. All. Esposito
 
MARCATORI: 4’28” p.t. Batata (FP), 12’56” Taloni (I), 18’03” Osni Garcia (I), 0’10” s.t. Lemos (FP), 1’30” Fornari (FP), 1’47” Osni Garcia (I), 13’35” Taloni (I), 18’11” Follador (FP)
 
AMMONITI: Batella (I), Lopez (I), Fred (FP), Fornari (FP), Djelveh (FP), Papù (FP)
ESPULSI: al 16’15” del p.t. Batella (I) per somma di ammonizioni
 
ARBITRI: Gianluca Rutolo (Chieti), Davide Sallese (Vasto) CRONO: Alessandro Mella (Roma 1)
 
Ufficio stampa



COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità