skin adv

#futsalmercato, Imola e Castello si uniscono: Brunori presidente, Broccoli il vice

 22/05/2017 Letto 1434 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MA GROUP IMOLA





Il presidente Matteo Brunori ed il socio fondatore Roberto Broccoli comunicano con grande soddisfazione il raggiungimento di una comune intesa per la fusione delle rispettive società Imola Calcio a 5 e Castello Calcio a Cinque in un unico sodalizio sportivo che disputerà il prossimo campionato italiano di futsal di serie A 2017/2018. Un’alleanza storica in grado di mutare la geografia del calcio a 5 regionale oltre ad abbattere, in nome del futsal, dello sport e del raziocinio, gli anacronistici campanilismi che hanno spesso contraddistinto i rapporti tra le due fazioni. Peso specifico paritario per le due realtà sportive poste alla genesi dell’operazione: Matteo Brunori presidente, per Roberto Broccoli un ruolo di assoluto rilievo in seno alla nuova società le cui specifiche saranno svelate soltanto in sede di una conferenza stampa di prossimo annuncio.


BRUNORI - Matteo Brunori (presidente): “Siamo al cospetto di un passaggio storico per il futsal emiliano-romagnolo e non solo; l’epoca delle faziosità lascia spazio ad un nuovo capitolo sportivo legato alla condivisione di una mirata programmazione. Consolidamento dell’assetto societario, autonomia finanziaria, espansione geografica del progetto calcio a 5, salvaguardia della categoria e crescita di un vivaio che rappresenterà la fonte primaria dalla quale attingere i talenti del futuro. Imola e Castel San Pietro hanno intelligentemente colto l’opportunità di camminare insieme consapevoli della propria storia e della conclamata serietà, dei propri pregi e difetti. Ringrazio l’amico Roberto Broccoli per il contagioso entusiasmo”.


BROCCOLI - Roberto Broccoli (vicepresidente): “Un progetto davvero affascinante nel quale entrambe le entità sportive poste alla genesi del nuovo sodalizio partono alla pari. Unire le forze significa garantire un futuro più sereno al futsal del comprensorio ed evitare una dispersione di risorse che sfocia nel ridimensionamento. Sono in primis un imprenditore che vive di genuino entusiasmo ed ama infinitamente i colori del Castello, ho riflettuto tanto trovando nella bontà dell’accordo nuovi stimoli. Lo sviluppo del settore giovanile e dell’area marketing mi premono particolarmente, non vedo l’ora di incontrare tutti i ragazzi, con Brunori e Pedinelli c’è grande sintonia di vedute”.


Mattia Grandi
Ufficio Stampa 





Pubblicità