skin adv

Cairate, gli Allievi salutano i playoff. Fiorani: "I ragazzi hanno dato l'anima"

 28/05/2018 Letto 426 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    NUOVA CAIRATE





Una Nuova Cairate in formato 4k non basta nel match in Via Castel di Leva; il Divino Amore si impone in volata e approda ai quarti dei playoff Allievi.

IL MATCH - Nel complesso gli Orange hanno fatto la loro bella figura. La squadra di Mister Francescangeli è uscita di scena ma ha coronato con una prova encomiabile una stagione destinata a rimanere fra gli annali. Pari nel primo parziale per 2-2; vantaggio iniziale nel secondo tempo 2-3, poi i titoli di coda su una gara giocata alla pari ma vinta dall' esperienza. Doppio Bottazzo, Valterini e Stanica gli ultimi nomi, almeno per questa stagione, dei marcatori sul taccuino del direttore di gara. Chiusa, con qualche rammarico, l’avventura nella post season. I ragazzi sono ormai pronti al “rompete le righe” ed a dedicarsi al meritato riposo.

FIORANI - Presidente Fiorani: "I nostri ragazzi sono stati all'altezza della loro stagione, determinati, compatti ma soprattutto motivati da un grande mister che per loro è come una guida da seguire passo dopo passo. 10 ragazzi che per tutta la stagione hanno dato l’anima e vorrei ringraziarli uno per uno:

1. Fabio Scortichini è partito con qualche difficoltà ma ha chiuso alla grande la propria stagione con una prova superlativa nell'ultima gara;
2. Giorgio De Rosa, a cui dedico un abbraccio particolare, ha fornito il suo contributo ma soprattutto ha imparato tanto;
4. Meci Kleo, uno di quelli che è maggiormente migliorato;
5. Aleks Nipolli, entra sempre senza paura, giocatore con più presenze nelle tre categorie federali;
6. Danilo Meci, il più piccolo classe 2004, uno dei nostri giovani più promettenti;
7. Nicolò Valterini, è venuto da noi che era un bambino finisce la stagione giocando da uomo;
9. Alessio Stanica, un duro nei contrasti ma con un talento sopraffino colonna portante della sua categoria;
8. Valerio Battaglia, Capitano, è se lo merita tutto; il giocatore più intelligente tatticamente non perde mai la testa sono fiero di averlo scelto
come tale;
10. Matteo Bottazzo, genio e sregolatezza capace di giocate impossibili nello stretto giocatore unico;
11. Gabriele Barilaro, forse il giocatore con il più alto tasso tecnico in campo è un gladiatore;

FRANCESCANGELI - Mister Francescangeli: "Bella partita quella vista oggi, equilibrata, frizzante, sicuramente gradevole anche per il pubblico.
L'obiettivo era vincere per andare oltre, ci siamo andati vicino; un encomio ai miei ragazzi non solo per oggi che comunque usciamo dai playoff a testa alta, ma anche per l' intera stagione che li ha visti crescere sotto l' aspetto tecnico, tattico e di carattere; abbiamo fatto il possibile per arrivare più lontano. Un ottimo piazzamento quello di questa stagione, impensabile ad inizio anno; sono comunque soddisfatto di aver accompagnato questi ragazzi fino qui, ragazzi volenterosi, attenti e pronti al sacrificio, di esempio per tutti; sembrerà strano, ma anche io ho imparato da loro! Spero vivamente di aver lasciato qualcosa in ognuno di loro. Un anno bellissimo, ringrazio loro, la Società che mi ha dato questa opportunità di crescita, Fabrizio, Jacopo, Nicolas che mi hanno aiutato negli allenamenti e un ringraziamento a tutti i nostri sostenitori; un anno da voto 10. Facciamo tesoro di tutto questo e guardiamo già alla prossima stagione. Forza Cairate".

BATTAGLIA - Capitan Battaglia: "Stagione bellissima, nessuno si immaginava l'approdo ai playoff; ognuno di noi ha dato il massimo è stato bellissimo giocare queste due gare; purtroppo oggi abbiamo dato tutto ed eravamo anche riusciti a passare in vantaggio, ma purtroppo il caldo si è fatto sentire e siamo crollati; però non abbiamo mai mollato e sono molto fiero di essere un membro di questa squadra". Il messaggio del Capitano conferma di come la compattezza del gruppo sia stata una delle armi vincenti in questa stagione e di come l’uscita dai playoff non abbia intaccato il rapporto tra i compagni di squadra. La speranza è rivedere, tra qualche mese, molti di questi calciatori ancora vestire insieme la casacca Orange.

 

Ufficio Stampa Nuova Cairate C5





Pubblicità