skin adv

Chiesa ci prova, ma il Florentia fa paura: Olimpus, niente impresa in Toscana

 29/04/2019 Letto 164 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    OLIMPUS





La compagine romana torna nella Capitale con una sconfitta. Finisce 10-4 in casa del Florentia. La doppietta di Chiesa e le reti di Lisi e Blanco non sono sufficienti per regalare punti all'Olimpus, orfana anche in questo match di Sgarbi.

PRIMO TEMPO - Florentia che si fa avanti già dai primi minuti e Chiesa è chiamata a salvare la porta da una conclusione di Aramendia a Proietti battuta. Ci prova Renata, accentrandosi da destra, ma la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta. Poco dopo, Jessica Manieri centra la traversa con un pallonetto. Risponde l'Olimpus con un contropiede di Dupuy, il cui tiro centrale non impensierisce Nicoletta. A 7'33'' la compagine viola passa in vantaggio: Renata apre a sinistra per Aramendia che non sbaglia (1-0). Un minuto e mezzo più tardi, ancora una volta Renatinha apre a sinistra, stavolta per Fossi, ed è raddoppio (2-0). A 10'05'' blitz di Chiesa che dal centro si sposta sulla sinistra e fa partire una rasoiata sul secondo palo che trafigge la porta del Florentia. L'Olimpus accorcia le distanze (2-1). La formazione di mister Radice preme sull'acceleratore e cerca il pari con un lancio lungo per Esposito che in scivolata calcia verso la porta, Nicoletta c'è. A 12'43'' tap-in vincente di Mauro a seguito di una palla messa sul secondo palo da sinistra di Jessika (3-1). A 14'09'' arriva il poker della formazione di casa, firmato da Renatinha. Un minuto dopo, contropiede del Florentia a difesa superata, Renatinha arriva al limite dell'area e apre a destra per Mauro che non sbaglia: 5-1 a 15'12''. Dopo circa 90'' Renatinha brucia l'avversaria sulla corsia di destra, supera la metà campo e calcia sul secondo palo ed è 6-1. Nell'azione successiva, lancio a sinistra per Mauro che serve al centro per Migliorini che fa 7-1. A 54'' dal termine, errore difensivo dell'Olimpus che non libera l'area, arriva per prima sul pallone Aramendia che non si fa pregare e segna ancora (8-1). A pochi secondi dallo scadere, con un pallonetto che scavalca il portiere, Renatinha mette a segno la rete del 9-1.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa gara a ritmi più bassi. A 4'26'' calcio di punizione per l'Olimpus, lo tira Lisi che fa centro (9-2). Ci prova la formazione romana con Pomposelli, liberata da una suolata di Chiesa, ma il portiere della formazione viola respinge. A 13'25'' Aramendia ribadisce in rete una respinta di Vecchione su Fossi (10-2). Dopo poco più di un minuto, angolo di Pomposelli, palla a Blanco che, dopo aver stoppato, accelera e calcia sul secondo palo la palla del 10-3. Ci provano Chiesa e Dupuy con poca fortuna fino al minuto 18'19'': palla scodellata da destra da Dupuy, Chiesa supera il portiere e va a segno (10-4). L'Olimpus torna nella Capitale con una sconfitta nell'ultimo match esterno della regular season. Mercoledì prossimo la formazione blues affronterà il Flaminia Fano nel match che chiuderà la stagione.


Ufficio Stampa ASD Olimpus Roma





Pubblicità