skin adv

Il Capoterra saluta la B: "Senza i 58 mila euro della Regione, ripartiamo dalla C2"

 08/08/2013 Letto 1154 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Francesco Puma
Società:    CAPOTERRA 2000





Saranno sempre tre le sarde nel girone composto da Sardegna, Lazio e Umbria, ma non ci sarà il Capoterra. La squadra  del presidente Mariano Marras ripartirà dalla serie C2 causa mancanza di fondi per disputare un campionato di serie B.
 

Presidente, come mai il Capoterra non si è iscritto in serie B?
È semplice, non avevamo i fondi sufficienti per partecipare al campionato. Ripartiremo dalla serie C2 per abbattere i costi e tornare un domani, chissà, in B. La squadra sarà rifondata, composta da giovani e qualche chioccia.

Quand'è che si è reso conto che l'avventura nel nazionale sarebbe finita qui?
Noi abbiamo comunque fatto la preiscrizione, per cui una minima speranza ce l'abbiamo avuto fino all'ultimo, in attesa però che la Regione Sardegna ci desse il contributo economico dello scorso anno. Stiamo ancora aspettando questi soldi che ci spettano, ecco spiegato il motivo della mancata iscrizione.

A quanto ammonta questa cifra?
Si tratta di 58 mila euro, che ci sarebbero serviti per saldare i debiti che purtroppo abbiamo con molte aziende.

C'è amarezza per quanto successo?
Ci mancherebbe, ma bisogna renderci conto della situazione e fare un passo indietro. È inutile fare salti pindarici se poi non si possono mantenere gli impegni presi. Ripartiremo dalla C2, con la speranza che il nostro non sia un addio ma un arrivederci.


Francesco Puma





Pubblicità