skin adv

CX, Immordino è il nuovo tecnico: “Pensavo fosse finita, ma ora voglio rinascere con la squadra”

 30/11/2023 Letto 2898 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Redazione
Società:    CX ROMA





Spesso il cambiamento deve essere inteso come l'unica strada perseguibile per poter evolversi. In questo senso, la settimana che sta vivendo il CX è particolarmente importante dal punto di vista del rinnovamento. Dopo l'ultima sconfitta casalinga contro l'Eagles, infatti, sono arrivate le dimissione di mister Fabrizio Bazzanini. Un atto evidentemente necessario, visti i risultati maturati nelle ultime giornate, non in linea con il programma definito dalla società a inizio stagione. La scelta del presidente Luca Geremia, per sostituire la guida tecnica, è ricaduta su Alessio Immordino, che, dopo il grave incidente avuto lo scorso ottobre, si è detto pronto a vivere una seconda vita. Avrà il compito, inoltre, di risollevare una squadra che al momento si trova in decima posizione con appena cinque punti.

RINASCERE - Capita alcune volte, nella vita, che i piani vengano completamente stravolti. Immordino era pronto ad affrontare questo campionato da giocatore dei rosanero, ma il destino, facendo uno strano percorso, ha deciso che quest'anno possa cominciare per lui un nuovo cammino, quello da allenatore: “Sono stato a un passo dalla morte, ma la storia ha voluto che andasse diversamente. Quando ero in ospedale non immaginavo più il mio futuro, pensando alla mia famiglia, però, ho capito che dovevo andare avanti e guardare oltre”. Alessio si sofferma poi sul nuovo ruolo: “Tornare in campo, sotto una nuova veste, mi fa sentire di nuovo bene. Sono qui per la società e per i ragazzi, ho intenzione di dare tutto me stesso per provare a invertire la marcia”.

LAVORO SUL CAMPO - Ogni allenatore ha un suo credo sportivo e il nuovo coach del CX Roma è partito subito forte: “Da giocatore ero un rompiscatole e odiavo fare un certo tipo di allenamento, ma ho capito quanto fosse importante e questa settimana ho voluto spingere molto dal punto di vista atletico. Penso che la squadra sia un po’ indietro dal punto di vista fisico, stiamo provando a rimetterci subito in carreggiata”. La vittoria manca dalla prima giornata di campionato e, dopo gli ultimi risultati negativi, occorre una reazione: “Abbiamo un unico obiettivo: andare a vincere sabato sul campo del Città di Segni. Questo è l'unico modo per tentare una risalita, i ragazzi ne sono consapevoli”.


Francesco Di Luna



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->