skin adv

#futsalmercato, l'infortunio è un vago ricordo: il Cus Molise lo prende subito

 20/06/2024 Letto 234 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CUS MOLISE





Lucas Henz Oechsler torna a vestire la maglia rossoblù del Cln Cus Molise. L’universale classe 2003, già protagonista nel capoluogo (dove ha trovato anche la convocazione con la nazionale italiana under 19) nelle stagioni 2021-22  e 2022-23, è pronto s dare nuovamente il suo contributo alla causa nel prossimo campionato. Tornato in Brasile dopo l’infortunio al ginocchio, Lucas che ha vestito anche la maglia della nazionale italiana under 21, è carico e vuole dare il suo prezioso apporto alla causa. I rossoblù saranno con ogni probabilità ripescati in serie A2 élite e il contributo di Lucas sarà fondamentale. “Sono felice di tornare dove sono stato bene – sottolinea con estremo entusiasmo  il giocatore – ho vissuto un periodo abbastanza lungo lontano dal campo a causa di un infortunio ed è stata dura, oggi sono guarito e non vedo l’ora di riprendere a giocare”.

Hai seguito nell'ultimo campionato le vicende della squadra? Che idea ti sei fatto?
“Sì, ho seguito la squadra e l’andamento dell’ultimo campionato. E’ stato un cammino duro nel quale il gruppo ha dovuto far fronte a tante difficoltà. Purtroppo è andata male da un punto di vista del risultato anche perché la categoria si è rivelata di altissimo livello Sono convinto che con lavoro, passione e sacrificio dalla prossima stagione in poi abbiamo le carte in regola per tornare a subito grandi e divertirci”.

Quanto pensi di poter dare alla squadra nella prossima stagione?
“Spero di riuscire ad aiutare la società a centrare gli obiettivi che si è prefissata dando come sempre il massimo. Questa maglia la sento mia e sono pronto a dare tutto per centrare i migliori traguardi possibili”.

Come stai dopo l'infortunio che ti ha costretto allo stop?
“Mi sento benissimo, più forte di prima e questo è un aspetto importante in vista del prossimo campionato. Non vedo l’ora di cominciare a giocare e  divertirmi sul campo”.

Conosci benissimo ambiente e compagni, questo sarà senza dubbio un punto a tuo vantaggio. E' così?
“Arrivare a Campobasso, conoscere la città, l’ambiente, la società e i miei compagni è un vantaggio. E’ come se non me ne fossi mai andato”.

La squadra è rimasta a grandi linee la stessa, quali le aspettative a tuo avviso?
“Puntare forte sullo zoccolo duro della rosa che nel corso degli anni ha ottenuto grandi risultati è un bene.. Chiaramente per ambire ad un buon campionato servono anche altri rinforzi sui quali la società sta lavorando. Sono sicuro che potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Ufficio stampa

 



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->