skin adv

Che spettacolo la Lazio: Siclari, Presto e Violi ufficiali alla corte di Calabria

 29/05/2013 Letto 1436 volte

Categoria:    Femminile
Autore:   
Società:    LAZIO





Hanno vinto uno storico scudetto lo scorso anno con la Pro Reggina, quest’anno un altro campionato magico per le ragazze di Reggio Calabria sempre protagoniste. Valentina Siclari, Pamela Presto e Marcella Violi per la prossima stagione hanno scelto di indossare la maglia bianco celeste e di mettersi in gioco ripartendo da zero.

Ragazze, dopo dieci anni a Reggio Calabria, che effetto fa cambiare squadra e città?

Siclari: “E’ stata una scelta dura, qui non ci sono sbocchi e la società era in un momento delicato. Siamo tristi perchè lasciamo la città e la squadra dove siamo nate calcisticamente. Siamo arrivate bambine e ce ne andiamo dopo aver vinto uno scudetto con la maglia della nostra città”.

C’è un po’ di paura?

Presto: “E’ la mia prima esperienza fuori casa e vado con i piedi per terra, ho conosciuto qualche ragazza e sono contenta di essere qui con Valentina e Marcella, con loro è tutto più facile”.

Siclari: “Essere arrivate in tre ci da forza perché ci conosciamo bene e sinceramente era quello che speravamo”.

Violi: “Io non vedo l’ora di tornare a Roma, la paura non c’è, solo tanta voglia di tornare in campo”.

Perché la Lazio?

Presto: “Abbiamo avuto tante richieste ma insieme alla società abbiamo deciso ciò che era meglio per noi. La Lazio ha un progetto valido e Roma ci ha spinto anche dal punto di vista lavorativo. Per ora abbiamo conosciuto qualche ragazza e la prima impressione è buona”.

Siclari: “La Lazio è un’emozione unica per noi che veniamo da una realtà diversa. Merito al mister Enzo Tramontana, un secondo padre fuori e dentro il campo che ci ha cresciuto e insegnato tante cose. Merito suo se ora indossiamo una maglia così importante”.

Violi: “Meglio della capitale dove potevo andare? Ci stiamo affezionando all’aquila e stiamo anche imparando l’inno….”

Mister Calabria vi ha voluto qui alla Lazio, com’è  stato il primo impatto con lui?

Siclari: “Mi sembra un allenatore che sa quello che vuole, ci ha spiegato la sua idea di futsal e mi ha trasmesso tranquillità, il primo impatto è stato senza dubbio positivo”.

Violi: “Si è dimostrato disponibile, ci ha detto – Non vi preoccupate da me avrete sempre una pacca sulla spalla – già è molto”.

Presto: “Il mister mi piace spero di trovarmi bene e fare subito gruppo con le ragazze. Il mister è importante ma il gruppo lo è ancora di più”.

Per quanto riguarda gli obiettivi?

Violi: “L’obiettivo è scendere in campo ogni domenica e dare il massimo. Poi, c’è la voglia di vincere ovviamente, la squadra che si sta creando mi piace, sarà uno stimolo allenarsi con gente forte”.

Presto: “L’obiettivo primario per me è fare gruppo e stare bene, sentirmi a mio agio. Tanto poi se la squadra è unita si vince”.

Serena Cerracchio



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->