skin adv

Genzano, spazio a un codice etico. Masella: "Qui si rispettano i giusti principi"

 31/01/2020 Letto 571 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Redazione
Società:    GENZANO





Il Genzano ha da sempre puntato sul proprio settore giovanile. Dopo gli ottimi risultati ottenuti la scorsa stagione, la società castellana può sorridere anche quest’anno. “I numeri degli iscritti aumentano - esordisce il responsabile del settore giovanile Leonardo Masella -. Merito del duro lavoro svolto da ogni componente del gruppo”. Per far funzionare ogni cosa, il Genzano cerca prima di tutto di essere chiaro con i genitori degli iscritti, applicando, come afferma Masella, un codice etico: “Vogliamo far rispettare i principi dello sport e le regole non solo ai ragazzi, ma anche ai genitori che vengono a vedere le partite”.

GIOVANILI - Masella ha poi proseguito nella sua analisi: “I Pulcini sono quasi raddoppiati e gli Esordienti sono stati suddivisi in due squadre per l’elevato numero. L’Under 15 sta facendo bene considerando che i componenti sono quasi tutti sotto età, mentre all’Under 17, che sta riscontrando delle difficoltà in campionato, va dato comunque merito perché ha costruito un gruppo ben saldo e continua ad allenarsi senza mai mollare. Infine i giocatori dell’Under 19 sono in gran parte impiegati nella prima squadra”. Masella, soddisfatto per i risultati conseguiti, cerca di spiegare il segreto del successo: “Vogliamo che i bambini siano sempre felici, che si divertano e che sappiano accettare anche la sconfitta. L’intero staff e il resto della dirigenza sono in continuo confronto per migliorarsi”. Il Genzano ha ben chiaro anche i progetti futuri per le giovanili: “L’obiettivo è che ci sia una crescita sociale e anche di portare più ragazzi possibili a formare la prima squadra basata esclusivamente sul nostro vivaio. Poi siamo disposti a dare le giuste opportunità anche al di fuori da qui: non tratteniamo nessuno contro voglia”, conclude Masella.


Federico Pucci




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità