skin adv

#futsalmercato, Real Team: Capozza torna alla guida. "Non temiamo nessuno"

 08/10/2020 Letto 179 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    REAL TEAM MATERA





Dopo due anni di Serie B il Real Team torna a disputare la massima competizione regionale. La Serie C1, lasciata al termine della stagione 2017/18 grazie a un ripescaggio arrivato dopo un’annata comunque ottima, riabbraccia quindi la più longeva società calcettistica lucana. Il presidente Nico Taratufolo e il direttore generale Grieco si sono rimessi al lavoro con immutato entusiasmo e hanno già piazzato il primo colpo: mister Aldo Capozza sarà l’allenatore che reggerà il timone del nuovo Real Team. Si tratta di un gradito ritorno, visto che il tecnico santermano ha già seduto sulla panchina biancoazzurra nel secondo e terzo anno di vita della società.

CAPOZZA - “Un gradito ritorno alla corte di Nico Taratufolo - afferma Capozza -. Sono stato il primo allenatore a regalare la Serie B al Real Team e mi piacerebbe ripetere quanto fatto venti anni fa. Non sarà di certo semplice, anche perché mi rendo conto degli strascichi lasciati da una stagione tribolata come quella passata. Ho già incontrato i ragazzi sul campo e ho visto tutti molto motivati, disponibili e soprattutto felici di mettersi a disposizione”. Dopo un ventennio, il Real Team ha acquisito tutt’altra dimensione, diventando a oggi, a prescindere dalla categoria, una delle più importanti società del panorama calcettistico italiano. Il nuovo allenatore biancoazzurro ne è consapevole, ma sicuramente pronto: “Ho la fortuna di non essere stato solo atleta, ma anche un cultore e appassionato della formazione sportiva che mi ha consentito di apprendere sempre più metodologie di allenamento: per questo motivo, sono felice di mettere tutta la mia esperienza a disposizione di questi ragazzi”. Il gruppo ha già terminato la prima settimana di lavoro agli ordini di Capozza, con la seconda si entrerà ancora più nel vivo. “C’è tanto entusiasmo e voglia di fare bene, lo percepisco sia dai ragazzi che dallo staff dirigenziale. Ogni allenamento ritengo debba ruotare attorno a due elementi fondamentali, ovvero essere sostenuto e costante, due paletti che utilizzo spesso con i ragazzi per dare intensità ad ogni seduta, che deve costituire un giusto mix fra aspetti tecnici, tattici ma anche psicologici. Un altro aspetto fondamentale sarà la consapevolezza e cioè sapere chi siamo, conoscere il nostro potenziale, senza temere nessuno, ma rispettando ogni ruolo: l’allenatore, gli avversari, l’arbitro e le figure dirigenziali”.

TARATUFOLO - Il presidentissimo Taratufolo non ha voluto mollare dopo la tribolata stagione scorsa e rilancia richiamando alla sua corte un allenatore che conosce bene: “La scelta è ricaduta su Capozza perché conosce già la nostra famiglia e il nostro modo di lavorare. Io e il direttore Grieco conosciamo la sua dedizione al lavoro, sappiamo quanto potrà dare non solo alla nostra squadra, ma più in generale al mondo del futsal. Stiamo già lavorando in sintonia per individuare alcuni innesti che andranno a puntellare una rosa che come sempre sarà un giusto mix fra esperti e giovani”. Inevitabile uno sguardo alla passata stagione e agli strascichi che ha lasciato non solo sul campo. “Lo scorso anno abbiamo raggiunto una salvezza difficile, ma le conseguenze del lockdown le paghiamo ancora oggi. Molti dei nostri sponsor non hanno avuto la forza di poterci affiancare anche quest’anno e siamo stati costretti ad effettuare un passo indietro. Dobbiamo calarci nuovamente nella realtà regionale, non conosciamo le squadre, ma la sostanza non cambia: a partire da me, tutti dovranno dare il massimo per provare a disputare un campionato di vertice. La stagione non sarà semplice, ma non potevo mollare proprio ora, anzi, spero che questo ennesimo rilancio possa nel tempo portare nuovi partner a sposare la nostra causa”. La rosa, composta in gran parte dai ragazzi provenienti dall’Under e da alcuni effettivi della passata stagione, scalda i motori in vista dell’imminente inizio di preparazione. Il Falco biancoazzurro è pronto ancora una volta a spiccare il volo.


Ufficio Stampa Real Team Matera





Pubblicità