skin adv

Wilson: un debutto da mille e un'emozione. "Sestu, prima da vincere"

 16/10/2020 Letto 328 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





Prende il via il campionato e per i rossoblù è subito derby contro il Monastir Kosmoto. Dopo una lunghissima attesa ritornano le gare ufficiali ed il Città di Sestu apre il proprio cammino tra le mura amiche ospitano il Monastir Kosmoto nel derby valido per la prima giornata del Campionato di Serie A2 Girone B. I rossoblù arrivano da una stagione alquanto complicata con vicende extracampo dagli strascichi pesanti ma, nonostante siano cambiati numerosi protagonisti, non è mutata la voglia di lasciarsi alle spalle tutti i problemi e mettere sul campo il duro lavoro svolto durante queste settimane:

WILSON “Abbiamo avuto una ripartenza dell’attività abbastanza particolare  – esordisce il tecnico Wilson Santos Araujo –  Sapevamo non sarebbe stato facile ma alcune defezioni durante la prima settimana e le difficoltà in fase di mercato non ci hanno permesso di  svolgere il nostro operato con serenità, poi, fortunatamente,  siamo riusciti a lasciarci alle spalle questi problemi recuperando gli indisponibili e inserendo nuovi innesti  e tutto questo ci ha messo in condizione di lavorare bene sotto ogni aspetto. Sono veramente fiero della società, dello staff e di questo gruppo di ragazzi che si è sacrificato ogni giorno con entusiasmo e serietà ed ora, dopo una lunga attesa, arriviamo all’esordio pronti e con tantissima voglia di fare bene per dimostrare quanto valiamo e cercando di raggiungere tutti gli obiettivi prefissati". A rendere visita ai sestesi c’è la neopromossa Monastir Kosmoto, società che si è affacciata nel Nazionale da poco ma ha già ben figurato come dimostra la promozione ottenuta la scorsa annata al primo anno di cadetteria. La formazione guidata  da Gian Marco Serra, coach di cui si parla gran bene nonostante la giovane età, presenta elementi famosi nel panorama isolano come  Sergio Rocha, ex di turno, e Lucas Massa, uno degli artefici del miracolo Futsal Città di Sestu promosso in massima serie, ai quali si aggiungono Alex Mattana, Paolo Vaccargiu, altro ex, Tobias Bringas e Gigio Abati, passati rispettivamente per Nuoro e Assemini. Il prologo è sempre un esame delicato e le trappole sono costantemente dietro l’angolo soprattutto nelle sfide tra corregionali dove ci si giocano punti importanti per la permanenza in categoria: “Conosciamo abbastanza bene i nostri avversari e sono certo faranno un ottimo campionato – afferma il timoniere rossoblù  – Il Monastir ha solo il titolo di squadra novizia perché nel loro roster ci sono tanti grandi giocatori esperti e di grande valore, un allenatore molto preparato e con tanta voglia di dimostrare ed una società che ogni anno che passa dimostra di meritare questi palcoscenici. Giocare un derby è sempre un piacere ed è una partita particolare dal punto di vista emozionale ma mentalmente è una sfida come un’altra dove, per vincere, c’è bisogno di massima attenzione a tutti i dettagli fino al fischio finale”. Per Wilson questo match rappresenta l’inizio di un nuovo percorso dopo aver calcato i campi per anni ad altissimi livelli e, per un beffardo scherzo del destino, la sua prima panchina in Serie A2 sarà proprio contro quel Monastir che ha trascinato nella seconda categoria nazionale vestendo il ruolo di player-manager dando così al suo debutto un sapore decisamente diverso: “La prima ufficiale da tecnico è senza dubbio speciale dopo aver svolto nelle ultime due stagioni il giocatore-allenatore, a maggior ragione se mi trovo di fronte la mia ex squadra dove ho avuto il piacere ed onore di contribuire alla scalata dalla C1 alla Serie A2 insieme a tanti amici. Non nego l’emozione ma la mia attenzione ora è completamente dedita al Città di Sestu, alla mia squadra, al nostro lavoro ed ai nostri traguardi, sono convinto che sarà una grande partita e non vogliamo fallire. Colgo l’occasione per fare i miei migliori auguri al Monastir, alla 360GG, alla Leonardo e ad tutte le protagoniste di questo campionato, vi giunga il mio abbraccio virtuale” conclude Wilson. La sfida tra Città di Sestu e Monastir Kosmoto andrà in scena Sabato 17 Ottobre con fischio d’inizio fissato per le ore  16.00 presso il PalaDante di Sestu (CA) e gli arbitri designati sono Leonardo Spano e Giovanni Varola della sezione di Olbia coadiuvati al cronometro da Fabio Loni della sezione di Cagliari. Il match verrà disputato a porte chiuse come già annunciato dal club presieduto da Francesco Agus  e sarà visibile in diretta a partire dalle ore 15.45 sulla pagina Facebook “Directa Sport Live TV”.

Mattia Bullita
Agenzia Uffici Stampa DirectaSport





Pubblicità