skin adv

Nasce l'associazione a tutela del regionale e provinciale. Di Rocco: "Un giorno storico"

 04/11/2020 Letto 1109 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Alessandro Cappellacci
Società:    LAURENTINO FUTSAL ACADEMY





“Il dado è tratto”. Già, perché nel pomeriggio del 4 novembre, alle ore 17, i rappresentanti delle società laziali di Serie C1, C2 e D, si riuniranno per formare la prima associazione a tutela delle categorie regionali e provinciali. “Oggi è un giorno storico, l’unione fa la forza”, esordisce così Massimiliano Di Rocco, il tecnico del Laurentino Futsal Academy.

DI ROCCO - Un’iniziativa organizzata non come strumento di protesta, ma a supporto del Comitato Regionale Lazio e della LND, come sottolineato lo stesso trainer: “Ci tengo a precisare che i club non vogliono mettere i bastoni tra le ruote a nessun Ente, federale e non - evidenzia Di Rocco -. Vogliamo semplicemente fornire delle linee guida a difesa dei nostri diritti”. Il programma dell’associazione si articolerà su tre punti. “Il sottoscritto, a nome del Laurentino, insieme a Giuseppe Picciano del Real Fiumicino e Alessandro Adriani della Folgarella - svela -, lavoreremo con i rappresentanti su dei principi per noi fondamentali; il tutto nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. È importante che gli Under vengano tutelati, che si provveda al blocco dei pagamenti per le iscrizioni e che ci sia totale trasparenza sulla ripresa delle attività, che, al momento, è nota soltanto per l’U19 Nazionale”. Un progetto preso a cuore dallo stesso Di Rocco: “Il calcio a 5 è come fosse una piramide: se togli un mattoncino alla base, crolla - chiosa -. Sono orgoglioso di allenare in C1, una serie che si regge unicamente sulla passione degli addetti ai lavori e che, quella laziale, ha garantito quest'estate ben sette squadre alla B”.


Alessandro Cappellacci





Pubblicità