skin adv

Serie B, l'Itria vola nel recupero e aggancia Molfetta. Tutte a segno (o quasi) le big

 18/01/2021 Letto 140 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Sporting Altamarca e Pro Patria, Cus Ancona e Catanzaro: big tutte a segno nel campionato di Serie B. Tutte o quasi. La Cioli scivola, il Canosa non sgasa.

SENZA BIG MATCH nel girone A il Videoton Crema si prende la copertina: il successo di misura col Nizza vale il consolidamento della seconda posizione, a un punta dalla vetta. La Domus Bresso non sbaglia nel posticipo domenicale mattutino, passa agevolmente sul campo dell'Ossi, consolidando la terza posizione. Quattordicesima giornata da dimenticare per l'Orange Futsal, sconfitto da un Val D'Lans al primo acuto stagionale, bene invece il C'è Chi Ciak. Tutto invariato lassù, nel girone B: lo Sporting Altamarca doppio il Giorgione, ma non si scrollo di dosso un Carrè Chiuppano che supera a pieni voti l'esamone Maccan Prata, ora raggiunto dai cugini del Pordenone, dominanti col Canottieri Belluno; turno da tre punti per Hellas Verona, Sedico e Udine City. Non sbagliano le prime quattro del girone C: Pro Patria corsara nella tana della Sangio, poker con clean sheet per il Modena Cavezzo col Sant'Agata, l'OR Reggio Emilia si conferma nel sentitissimo derby con il Bagnolo, trionfale il derby dell'Arpi Nova col Pontedera; tre punti d'oro per Athletic Chiavari e Lastrigiana. Due sole partite nel girone D: tutto facile la nuova capolista Cus Ancona, nessuna testa coda col Grottaccia, Recanati di misura col Corinaldo.

GRANDE SORPRESA nel girone E dove la Cioli Ariccia cade a Colleferro con un Forte al primo successo stagionale, così Fortitudo Pomezia e History Roma 3Z vincono bene i rispettivi impegni e ora sono a -1 dalla testa della classifica; solo un pari per Eur Massimo e Sporting Hornets. La capolista a punteggio pieno Sala riposava nel girone F, Benevento e Cisterna ne approfittano, sono dominanti con Leoni Acerra e Real Terracina e più vicini al Consilina; tre punti di platino per Spartak San Nicola, Città di Potenza, AP e Alma Salerno. Canosa in testa da sola sì nel girone G (stop forzato per le Aquile Molfetta) ma nella trasferta con la Polisportiva Torremaggiore arriva un solo punto. L'Itria sfrutta il recupero con il Real Dem per batterlo 6-4 e agganciare le Aquile Molfetta al secondo posto. Nessuna grande sorpresa nel girone H: il Catanzaro trova il tesoretto alla fine... dell'Arcobaleno, Polisportiva Futura corsara in terra siciliana col Real Augusta, sponda Real; tris Megara col Casali del Manco, esultano anche Nissa e Acireale, non del tutto Canicattì e Lamezia, senza vincitori né vinti.

Ufficio stampa Divisione




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità