skin adv

L84 al tavolo con le grandi. Ma l'inizio di regular season è da brividi

 06/09/2021 Letto 553 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    L84





Il 3 settembre non è stato un giorno qualunque per gli appassionati di futsal. Al Salone d’Onore del Coni si è alzato il sipario su una Serie A che si candida a un posto nella storia. Arriva infatti un nuovo modo di vedere il Calcio a 5. Il nostro amato sport torna ufficialmente su Sky, piattaforma che trasmetterà in diretta ogni domenica il match delle 18.15. Per l’occasione, non era sufficiente un palcoscenico qualunque. A Salsomaggiore Terme nasce la Sky Emilia Romagna Arena, un impianto ad hoc per ospitare le gare trasmesse dal colosso americano. Il futsal arriva finalmente nelle case di milioni di italiani. Il giusto riconoscimento per uno sport che vede più di 4 milioni di praticanti.

IL LAVORO per diffondere lo spettacolo del calcio a 5 non finisce qui. L’evento è stata l’occasione giusta per rivelare un altro obiettivo del Presidente Bergamini: portare il futsal alle olimpiadi. Ovviamente, il percorso sarà complesso e non privo di ostacoli ma è un primo passo verso una nuova era. Tra le tante novità, c’è sicuramente quella del calendario per la stagione 2021/22. Non possiamo rimanere impassibili nel leggere il nostro nome su quel tabellone. La L84 esordirà in Serie A tra le mura amiche, dove sono attesi i ragazzi dell’Opificio 4.0 CMB Matera. Dopo appena tre giorni sbarcheremo nella capitale per affrontare l’Olimpus Roma, compagna di categoria anche nella scorsa stagione. Per affrontare i campioni in carica del Pesaro dovremo invece aspettare il 13 novembre, data in cui i colori verdeneri illumineranno il palazzetto della L84. la Serie A non è più un sogno, ma una realtà. Non finiscono le emozioni per la L84. In una delle cornici più maestose dello sport italiano, il Presidente della Divisione Luca Bergamini ha consegnato i trofei per la promozione in Serie A e per la vittoria del campionato regionale U19. A ritirarlo si sono presentati il nostro presidente Bonaria e l’AD Jonatha Falco. Un giorno indimenticabile per chi ha creato da zero una squadra capace di raggiungere i massimi livelli nazionali in appena dieci anni. Lo stesso presidente si è detto emozionato nel ritirare questi trofei e ha voluto ringraziare tutti coloro i quali hanno partecipato alla realizzazione di questo sogno. Ora è tempo di guardare la realtà e affrontare quest’avventura, sperando di vivere ancora giornate così importanti.

Ufficio stampa





Pubblicità