skin adv

Musumeci: chiamale se vuoi emozioni. "Italfutsal, spacchiamo!"

 19/01/2022 Letto 425 volte

Categoria:    Nazionale
Autore:    Redazione
Società:    ITALIA





Lui c’era in quel maledetto esordio dell’Elite Round che ci è costato il Mondiale. E interessa il giusto sapere che da Povoa de Varzim in poi, la Max Italia ha sempre sconfitto la nazionale di Micio Martic, negli ultimi tre precedenti. “Non ho un ricordo bellissimo della Finlandia, la trasformerò in rabbia agonistica, ma quella esperienza ci servirà per non farla accadere più. Siamo l’Italia, abbiamo tanta voglia di riscatto”.

MUSU è carico a pallettoni per il debutto a Euro 2022. “Un po’ di paura c’è sempre - ammette il 6 Azzurro - ma anche tanta voglia di spaccare. Sta a noi mette in campo tutte le indicazioni del mister. Dobbiamo partire bene mentalmente e pensare sempre passo dopo passo”. Mammarella gli avrà spiegato certamente come si gioca un Europeo, Stefano è alla sua quinta partecipazione, la prima però da capitano. Quella fascia, però, non ha cambiato di una virgola il numero uno Azzurro. “Mammarella capitano? E’ una leggenda, un punto di riferimento, un pilatro - chiosa la stella del Meta Catania - la sua esperienza ci sta aiutando tanto”.

Redazione C5Live

 





Pubblicità