skin adv

Ciampino, collaborazione con FisioHealth. "Per rafforzare il legame col territorio"

 06/08/2022 Letto 374 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CIAMPINO ANIENE ANNINUOVI





Il Ciampino Aniene AnniNuovi è lieto di annunciare di aver stretto una collaborazione con il poliambulatorio FisioHealth, che seguirà gli atleti per la stagione 2022-23.

La FisioHealth è una delle filiali facenti parte del marchio SportHealth, di cui Riccardo Torquati ne è il titolare. Il nuovo referente sanitario della società aeroportuale è un nome decisamente noto nel mondo sportivo. Torquati, infatti, è stato per ben 19 anni il fisioterapista degli arbitri di calcio, oltre a essere parte integrante dello staff della Nazionale italiana e, sempre per quel che concerne la disciplina 11VS11, a lavorare a stretto contatto con gli azzurrini Under 19. Ciò non bastasse, tra le numerose esperienze professionali, ha seguito la Lazio calcio a 5, sia maschile che femminile, e, tutt’ora, l’Almas Roma. La SportHealth, dal canto suo, è una realtà affermata nella Capitale, poiché nei suoi nove centri ha all’attivo un centinaio di collaboratori tra fisioterapisti, riatletizzatori e osteopati. Il Ciampino Aniene, di comune accordo con lo stesso dottor Torquati, ha deciso di avvalersi della FisioHealth per rafforzare il suo legame col territorio ciampinese.

“La collaborazione col club - spiega Torquati - è nata dalla chiamata di Giuglio Quagliarini, che è stato un mio compagno di squadra nella Rappresentativa laziale Under 23 di calcio a 5 campione d’Italia. Abbiamo mantenuto in questi anni un rapporto di amicizia e stima reciproca, e, insieme, abbiamo appurato che i nostri obiettivi nel futsal erano gli stessi: il suo era quello di formare uno staff di primo livello, mentre il mio era quello di avere un palcoscenico altrettanto importante per me e i miei collaboratori”. L’ambiente, poi, si è rivelato sin dal principio familiare. “Ho giocato in questa piazza per tre anni - aggiunge - con Mario Tomaino come presidente. Ritrovo, inoltre, amici come Daniele Caretti e Alessandro Cappellacci, e ho instaurato immediatamente un bel rapporto con l’allenatore David Ceppi”.

Torquati ha già chiara quale sarà la metodologia adatta per trattare al meglio i tesserati gialloneri-rossoblù: “Fondamentale, per noi, è uno screening olistico - afferma - quindi globale dell’individuo. Non ci soffermiamo soltanto sulla patologia, bensì su quelle che potrebbero essere state le cause che l’hanno generata. Alla base, c’è un approccio multidisciplinare: non sarà mai un singolo osteopata o fisioterapista a risolvere il problema, ma interverranno anche altre figure come quelle del preparatore atletico e del riatletizzatore”. Ma il lavoro applicato non finisce qui. “Lì dove ci sarà bisogno, ci avvarremo anche del nutrizionista del Ciampino Aniene (Davide Palumbo, ndr). Non ultimo, eseguiremo gli esami posturali, tra cui quelli dell’appoggio del piede sia in fase statica che dinamica, quelli gnatologici, uno screen a 360° svolto dal sottoscritto a partire dal 16 agosto, i test anamnestici - sulla base dei riferimenti Fifa - e un questionario riguardante i traumi fisici subiti in passato dagli stessi giocatori. Così facendo, creeremo una storia con lo scopo di prevenire gli infortuni”, conclude Torquati.

Nel dare il più caloroso dei benvenuti a Riccardo e a ogni collaboratore della FisioHealth, la società augura a tutti loro le migliori fortune professionali nello staff medico-sanitario del Ciampino Aniene.


Ufficio Stampa Ciampino Aniene AnniNuovi




COPIA SNIPPET DI CODICE

Pubblicità