skin adv

Il Russi scappa via, la Cioli padrona del girone E. Palermo va in testa da solo

 29/01/2023 Letto 445 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Neanche il quotato MGM, peraltro in gran forma, ferma l’avanzata dell’imbattuto Avis Isola: la capolista del girone A s’impone 6-4 in trasferta e porta momentaneamente a 9 i suoi punti di vantaggio nei confronti di un Sestu che non ha giocato a Pavia e, quindi, ha due gare in meno. Nel girone B il Maccan Prata fatica in trasferta ad aver la meglio sul coriaceo Canottieri Belluno (3-2) ma mantiene quattro lunghezze sul Futsal Cornedo, unica inseguitrice rimasta dopo il pari del Bissuola (3-3) con la Gifema Luparense. Girone C sempre in mano a un OR Reggio Emilia dominante contro il Futsal Pontedera, superato con un eloquente 8-1; il poker dell’Atlante Grosseto al Futsal Prato vale sempre il -6 dalla vetta. Prove tecniche di fuga per il sorprendente Russi: la battistrada del girone D regola 6-4 l’Eta Beta e approfitta del pari del Recanati per scappare via: ora al secondo posto c’è la Dozzese (7-1 alla Ternana) staccata però di otto punti.

IL RIBALTONE - La Cioli Ariccia sempre più padrona del girone E. La capolista torna al successo (di misura, 3-2, con lo United Pomezia), si guarda indietro e non trova più il Città di Anzio (3-3 in trasferta con l’History Roma 3Z), bensì il Real Castel Fontana (9-1 all’SPQV Velletri) distante però 11 punti dalla testa della classifica. Molto più intrigante il triello del girone F: derby trionfale per l’Academy Pescara (8-0 al Ream Dem), ma Tombesi Ortona (8-0 allo Junior Domitia) e Napoli Barrese (5-4 a Venafro) non lasciano scappare la prima della classe. Anche il girone G è tutt’altro che definito: il New Taranto soffre e rischia con un Diaz Bisceglie in partita fino all’ultimo secondo, ma vince 1-0: un risultato che gli permette di restare al comando, sempre a +2 sul Dream Team Palo del Colle (9-0 al Pisticci) e +8 sul Sammichele (ok 8-3 a Salerno). Giornata clamorosa nel girone H: Lamezia sorpreso in casa (3-2) dal Mirto, Messina travolto (3-0) e sorpassato in classifica dal Mascalucia, ora secondo, così in testa rimane solo il Città di Palermo, in virtù del 4-0 inflitto al Real Termini nel proprio domicilio.

Ufficio stampa Divisione C5



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->