skin adv

Levante, vietato sbagliare. Spaziani e la sfida salvezza con il Casalbertone: "In palio punti fondamentali"

 22/02/2024 Letto 196 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Redazione
Società:    LEVANTE ROMA





Momento difficile per la Levante: dopo il cambio in panchina, con mister Baldelli e alcuni giocatori che hanno deciso di interrompere il loro rapporto con la società, toccherà al neo tecnico Fabio Spaziani centrare l’obiettivo salvezza. Missione non semplice: al momento, infatti, la squadra è in zona playout, a pari punti con il Ciampino e il Casalbertone, prossimo avversario nella gara di sabato.

SFIDA SALVEZZA - Sarà un incontro fondamentale in ottica salvezza: “Mi aspetto una partita aperta. Loro sono un buon gruppo e il tecnico che li guida è molto esperto. Noi giocheremo per fare risultato perché i punti in palio sono fondamentali se vogliamo mantenere la categoria”. Ad analizzare questo delicato incontro è mister Spaziani, che aggiunge: “Ho accettato l’incarico che mi hanno offerto perché sono da 4 anni in questa società. Conosco l’ambiente e molto bene i ragazzi: insieme a loro, lavoreremo duramente per raggiungere la salvezza”.

LA GUIDA TECNICA - Prima della promozione, mister Spaziani era il preparatore dei portieri della squadra: “Fare l’allenatore sarà una scoperta e mi aiuterà a schiarirmi le idee. Cercherò di portare nuovi stimoli e ridare ambizione ai ragazzi”. Il neo tecnico riconosce meriti importanti al suo predecessore: “Mister Baldelli si è focalizzato molto sulla valorizzazione dei giovani. I ragazzi sono cresciuti moltissimo e dobbiamo continuare su questo binario, utilizzando l’Under 21 come una risorsa importante. Cercheremo di cambiare anche atteggiamento: le partite vanno giocate con il coltello tra i denti, senza mollare mai. Sacrificio e dedizione devono guidarci nei prossimi mesi perché solo così riusciremo a mantenere la categoria”. La Serie C1 va difesa a tutti i costi: “Voglio ringraziare i giocatori che sono andati via e mister Baldelli per quanto fatto, ma ora dobbiamo voltare pagina e focalizzarci sull’obiettivo finale”.


Irene Annarelli



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->