skin adv

Enrico Musumeci, una visione con gli occhi lucidi. "Lo scudetto dei catanesi"

 22/06/2024 Letto 545 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Redazione
Società:    META





Da flop a top. La stagione del Meta Catania si può dividere in due tronconi. Patron Musumeci non si nascose la scorsa estate e un po’ a sorpresa disse: “Voglio un trofeo”. Detto, fatto. Ma non fu la Coppa Italia, i rossozzurri non arrivarono nemmeno alla Final Four, sorpresi dalla L84. Ma dalle sconfitte s’impara, e proprio da quella delusione gli etnei hanno trovato la forza per iniziare un’altra stagione, a forti tinte tricolore.

INNO ALLA GIOIA - “È stata una stagione difficile”. L’inno alla gioia di un Enrico Musumeci con gli occhi lucidi comincia da qui. “Sapevamo di essere forti ma abbiamo sempre dovuto fare i conti con 4-5 infortunati”. Il Meta Catania cresce con il passare delle giornate, presentandosi in grande forma ai playoff. E si sa, chi arriva meglio in forma fisica al post regular season ha più chance di vincere. Melo Musumeci e soci battono in tre gare l’Ecocity Genzano, in semi non trovano l’Olimpus Roma dominatore della regular, bensì un coriaceo Italservice Pesaro, domato in due match, sempre in misura. Cominciano le Finals perdendo ad Aversa, ma trovano nuova linfa in un PalaCatania fortino inespugnabile, prima di andarsi a prendere lo scudetto ad Aversa. “Grande emozione e gioia immensa - continua patron Musumeci -. Abbiamo creato il giusto mix tra catanesi e brasiliani, abbiamo fatto innamorare la città di questo sport, il progetto lungimirante era giusto. La mia dedica va proprio a loro. Ai tifosi”.

Redazione C5Live



COPIA SNIPPET DI CODICE











-->